Taormina. Salta la tappa dello show di

Niente spettacolo di “Amici” a Taormina ed è bufera per la cancellazione dell’evento già previsto per il 6 agosto. La data adesso passerà ad altri artisti, forse ad Albano e Romina, e sul caso si sono subito scatenate le polemiche. La tappa del tour estivo di “Amici” al Teatro Antico non si farà e proprio l’organizzazione dello show adesso punta l’indice sulla Soprintendenza, alla quale si contesta di aver ritirato il nulla osta ritenendolo “spettacolo privo di valenza nazionale”. Lo show si terrà, quindi, il 6 agosto sempre in Sicilia, tuttavia non più a Taormina ma a Partanna (Trapani), e sempre l’organizzazione di “Amici” si dice pronta ad intraprendere le vie legali e a chiedere un risarcimento danni.

La storia. Secondo quanto riportato in una nota dello staff di “Amici” l’istanza del 30 maggio scorso, come da regolamento, era seconda come priorità di data in entrata al protocollo ufficiale,” ma divenuta prima dopo la cancellazione di un altro spettacolo, un concerto di Carreras. Il 7 giugno è arrivato il primo parere positivo dal Comitato tecnico scientifico dell’assessorato regionale ai Beni culturali. L’associazione ha anche provveduto ad adempiere a tutte le richieste di integrazioni sulla parte artistica, inoltrando una successiva nota dell’8 giugno. Poi tutto è cambiato ed è stata formalizzata dalla Soprintendenza una missiva che non concede “il nullaosta”.

Risarcimento. L’associazione culturale gli “Angeli della Tv” adesso chiederà danni economici e di immagine, che lamenta di aver contattato gli uffici delle Belle Arti per definire la procedura inerente lo spettacolo ma di aver riscontrato molteplici difficoltà. «C’era grande urgenza in quanto avevamo attivato la produzione nelle varie competenze quali allestimenti, servizi, pubblicità e quant’altro per il buon esito del concerto a Taormina, dando comunicazione che eravamo pronti per l’istruttoria della pratica quale pagamento del canone. Solo adesso in maniera informale siamo venuti a conoscenza che la nostra data verrà concessa forse per il concerto di Albano e Romina».

Risposte. Immediata è arrivata la replica: «La concessione d’uso per il Teatro Antico di Taormina relativamente allo show di Al Bano e Romina Power è assolutamente trasparente ed ha seguito una cronologia ed un iter che possiamo documentare carte alla mano». Questo il commento di Massimo Costantino, rappresentante legale ed amministratore di Dalvivo Entertainment. «Questa polemica – prosegue Costantino – non ci appartiene né ci interessa. Noi abbiamo presentato prima richiesta già nell’ottobre dello scorso anno agli uffici competenti ed abbiamo ottenuto (in data 12 aprile) la disponibilità per tre date: 23 giugno, 6 agosto e 23 settembre. Il nostro primo progetto prevedeva, in effetti, l’organizzazione di un concerto del tenore Carreras; unica ipotesi su cui abbiamo sino all’ultimo tentato di lavorare era quella del 6 agosto. Data che è rimasta sempre per noi opzionata. Ma la assoluta indisponibilità del Maestro ad essere in Sicilia per quella data, ha immediatamente aperto le porte ad un progetto alternativo che avevamo ipotizzato e su cui lavoravamo: quello di produrre, sempre per la stessa data, a Taormina, il concerto-evento di Al Bano e Romina Power».

© Riproduzione Riservata

Commenti