Taormina. Violante Placido sfugge miracolosamente ad un incidente stradale

L'attrice, ospite del Taormina Film Fest, ha evitato in exstremis di essere investita davanti l'hotel "Miramare" da un pirata della strada che sfrecciava a tutta velocità

4878
Violante Placido sfugge miracolosamente ad un incidente stradale in via Guardiola Vecchia
Violante Placido sfugge miracolosamente ad un incidente stradale in via Guardiola Vecchia

L’attrice Violante Placido, in questi giorni protagonista al Taormina Film Fest, è sfuggita miracolosamente nelle scorse ore ad un pirata della strada che stava per investirla davanti all’hotel “Miramare”, in via Guardiola Vecchia. La Placido, intorno alle ore 13.20 di lunedì scorso, stava attraversando insieme al marito le strisce pedonali che separano l’ingresso dell’albergo che la ospita dal limitrofo parcheggio del “Miramare” ed ad attenderla c’era lì un’auto del Taormina Film Fest. In quello stesso istante, però, è sopraggiunta nella stradina una vettura (a quanto pare una Toyota Yaris) che transitava a velocità sostenuta e solo per circostanze fortuite, e per la prontezza di riflessi dell’attrice, non ha investito Violante Placido.

Situazione di pericolo. Una sgommata rumorosa e poi la fuga, così il mezzo che secondo i presenti veniva guidato da una donna di mezza età è sfrecciato via. In soccorso della Placido è immediatamente accorso il direttore del “Miramare”, Claudia Balisteri, che si è assicurata non fosse accaduto nulla all’attrice e ha espresso tutto il suo profondo disappunto per l’accaduto. Una nota di segnalazione dell’episodio e del relativo pericolo che da tempo sussiste e permane in via Guardiola Vecchia verrà adesso inviata proprio dalla direzione del “Miramare” al sindaco di Taormina. In quel tratto transitano ogni giorno mezzi sulle due e quattro ruote che percorrono la stradina ad alta velocità e creano frequenti situazioni di pericolo per i pedoni che si trovano in zona. Il pericolo riguarda soprattutto i clienti delle attività ricettive, tenendo anche conto che proprio i turisti non sono pratici del luogo e perciò corrono il maggiori rischio di farsi sorprendere dall’arrivo in corsa di una macchina o di uno scooter.

© Riproduzione Riservata

Commenti