Taormina Film Festival tutti ospiti che calcheranno il palco Teatro Antico
Taormina, teatro antico durante proiezione film festival

È ormai tutto pronto per il 62° Taormina Film Fest. Ai nastri di partenza tanti ospiti di casa e internazionali che il pubblico del Teatro Antico non vede l’ora di veder salire sul palco. Presidente onorario di questa edizione, è ormai noto, sarà Richard Gere. L’attore, nella serata inaugurale dell’11 giugno presiederà, insieme all’Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia John Philips, la serata #Homeless, dedicata ai senzatetto. Fino al 18 giugno, poi, si alterneranno sulla scena i tanti “vip” che Tiziana Rocca, General Manager del Taormina Film Fest, ha presentato durante la conferenza stampa del 7 giugno presso l’ANICA di Roma. Giovedì 10 giugno, inoltre, si consolida il tradizionale appuntamento con l’anteprima messinese del Festival: appuntamento alle 19.30 al Monte di Pietà per la consueta serata di beneficienza pro Cirs e a seguire la proiezione del film “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola, in una versione rivisitata dal Centro Sperimentale di Cinematografia.

Due donne bellissime, Bianca Balti e Rocio Munoz Murales, saranno l’una madrina della serata inaugurale con laproiezione del film “Alla ricerca di Dory” di Andrew Stanton e l’altra madrina della serata di chiusura del Taormina Film Fest, il 18 giugno. Per il gran finale verrà proiettata la pellicola “I.T.” di John Moore. Come già annunciato, il 16 giugno, il regista premio Oscar Oliver Stone presenterà in anteprima “Ukraine on Fire” di Igor Lopatonok.

Campus e Taoclass. Sono tra i momenti più importanti del Festival: i Campus quest’anno vedranno tra i protagonisti Francesco Munzi e Marcello Foti, Sabrina Impacciatore, Noemi, Salvatore Esposito, Fabrizio Gifuni, Claudio Santamaria, Gabriele Mainetti, Geppi Cucciari, Marco Giallini e Matilda De Angelis, Iain Glen de ‘Il trono di Spade’. Durante le TaoClass sarà possibile incontrare Susan Sarandon, Marco Bellocchio, Rebecca Hall, Harvey Keitel, Thierry Frémaux, Oliver Stone e Jeremy Renner.

«Un Festival ricco di eventi, film e personaggi». Lo ha dichiarato in conferenza stampa Tiziana Rocca che si è detta «molto orgogliosa di questa edizione», realizzata tra «sacrifici e difficoltà». «Avere personalità così importanti ci rende fieri del nostro lavoro, così come la possibilità di poter contare sulle grandi case di distribuzione, che ci consentono di programmare i nuovi film in anteprima. La scommessa più grande che abbiamo vinto, però – ha dichiarato Tiziana Rocca – è stata quella dedicata al progetto “Gli Invisibili” di Richard Gere, che ci permette di portare all’attenzione del grande pubblico le storie di tutte quelle persone che vivono ai margini della società».

© Riproduzione Riservata

Commenti