Archivio Storico Taormina
Taormina, archivio storico

Il gruppo di opposizione “ProgettiAmo Taormina” lancia una raccolta firma per sollecitare una differente destinazione d’uso dei locali comunali dell’Archivio Storico, ex convento di S. Agostino di Taormina. «L’Archivio Storico – si legge nella nota del gruppo formato dai consiglieri comunali Pinuccio Composto, Liliana Tona, Alessandra Caltabiano e Nunzio Corvaia – non è mai stato usato veramente per le finalità della sua istituzione. In questo luogo si conservano documenti di pregio in attesa di restauro. L’Archivio è Cultura e potrebbe portare in Città studiosi ed appassionati, oltre che eventi ad esso collegati con università e fondazioni. Il rispetto e recupero del nostro passato sono Cultura».

Cambio di destinazione. L’intento, dunque, è quello di convincere l’Amministrazione ad utilizzare e valorizzare in maniera migliore i locali dell’Archivio Storico, che rappresentano parte integrante del vecchio convento S. Agostino. Il convento, in sostanza, si suddivide in tre aree, una da tanti anni adibita a Biblioteca comunale, c’è poi una sala espositiva che è stata restaurata nell’ambito del progetto “Museo diffuso” finanziato a suo tempo (nella passata legislatura dalla Regione Siciliana) e c’è infine l’ala adibita ad Archivio Storico che sinora è stata utilizzata con delle concessioni ad alcune associazioni, anche come sede di rappresentanza, e che secondo “ProgettiAmo Taormina” andrebbe impiegata in maniera più efficace e funzionale alle proprie peculiarità. «L’Archivio potrebbe e dovrebbe essere utilizzato in modo ben diverso e assai più utile alla collettività. Ci auguriamo che l’Amministrazione prenda atto di questa nostra iniziativa e che voglia ripensare al più presto le sue valutazioni sull’utilizzo del bene».

© Riproduzione Riservata

Commenti