Il comico Enrico Guarneri, in arte Litterio, ha divertito il pubblico con la sua performance
Il comico Enrico Guarneri, in arte Litterio, ha divertito il pubblico con la sua performance

Risate e musica hanno caratterizzato la “Festa della Solidarietà” che si è svolta nella serata di venerdì al Cinema Olimpia di Taormina. Ore di divertimento e festa per il numeroso pubblico che è accorso alla manifestazione organizzata dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio, L’altra Metà, Salus Carmelantonio D’Agostino, Carpe Diem, TraOrmina Forum, Nuovi Orizzonti, e l’Istituto comprensivo 1 di Taormina, che hanno dato il loro apporto totale garantendo la buona riuscita dell’evento. Due fine settimana per un totale di quattro serate all’interno dell’iniziativa “Fai della solidarietà il tuo pane quotidiano”.

La solidarietà in scena. Quella al Cinema Olimpia è stata una vera e propria festa resa ancora più speciale dalla partecipazione di ospiti importanti. Il comico Enrico Guarneri, in arte Litterio, ha divertito il pubblico con la sua performance. Ad emozionarlo ci ha pensato il Piccolo Coro Don Bosco città di Taormina e l’arrivo della Fanfara dei Bersaglieri di Lucca e Cecina, la cui sfilata era particolarmente attesa dai visitatori che sono accorsi appositamente nella Perla per quella che era sicuramente un’occasione da non perdere. Tutti hanno partecipato gratuitamente, in perfetto stile con il senso della manifestazione. Si è registrata anche l’importante partecipazione degli studenti dell’Istituto Comprensivo 1 di Taormina che hanno realizzato numerosi disegni tematici e il “trenino della solidarietà” che simboleggia la pace e l’unione tra i 5 stati del mondo.

Iniziativa da ripetere. Un buon lavoro di squadra,come dichiarato da Rosaria Scilabra, funzionaria dei Sevizi sociali del Comune di Taormina: «Ci abbiamo messo l’anima affinché tutto andasse bene, grazie alle associazioni locali e tante altre persone che hanno lavorato nell’ombra. È stata un’occasione per sensibilizzare la cittadinanza e dare una mano a chi si impegna ogni giorno sul territorio». Nella giornata di domenica 22 maggio e in quella di venerdì 27 sono state organizzate delle postazioni per raccogliere fondi da devolvere a sostegno dei bambini disabili e per l’acquisto di protesi al seno per le pazienti oncologiche del San Vincenzo. Nei prossimi giorni verrà consegnato il ricavato direttamente alle associazioni che lo consegneranno all’ospedale.

Grande successo. Soddisfatto anche l’assessore ai Servizi Sociali e vicesindaco Mario D’Agostino: «Il risultato è stato raggiunto grazie al forte impegno di quanti si sono attivati in maniera sinergica. Ognuno ha fatto la sua parte, dando un contributo davvero prezioso e suggerendo alla società civile un messaggio chiaro: insieme si posso raggiungere mete importanti. Spero che questo percorso comune possa ancora proseguire e produrre proficui risultati. Infine – conclude il vicesindaco – la nostra intenzione è quella di istituzionalizzare le giornate della solidarietà in modo da farle diventare un appuntamento fisso che sensibilizzi sempre più le coscienze della nostra comunità». Entusiasta della riuscita dell’iniziativa anche Alessandro Cardente, presidente di TraOrmina Forum: «Possiamo considerarci particolarmente soddisfatti della I edizione della giornata della solidarietà. I cittadini hanno dimostrato la sensibilità sperata e il territorio taorminese, nell’immaginario collettivo salottiero, ricco e mondano non ha tralasciato l’ importanza e il valore del concetto della solidarietà è del senso comune».

© Riproduzione Riservata

Commenti