Il sindaco di Taormina Eligio Giardina alla manifestazione sul Corso Umberto
Il sindaco di Taormina Eligio Giardina alla manifestazione sul Corso Umberto "Cibo Nostrum 2016" - Foto di Ernesto De Luna

Oltre 100 chef hanno invaso il corso Umberto di Taormina con un’esplosione di sapori in occasione di un appuntamento speciale. Il tutto è avvenuto nell’ambito di Cibo Nostrum, la festa della gastronomia d’eccellenza che si svolge tra Taormina e Zafferana Etnea dal 22 al 24 maggio. “Era questa la grande novità che volevamo apportare alla manifestazione – ha dichiarato Seby Sorbello, presidente dei Cuochi Etnei e di Fic Promotion, ideatore e creatore di Cibo Nostrum – cioè riuscire ad abbracciare, non solo idealmente, due angoli di Sicilia così suggestivi come Zafferana e Taormina e poter coinvolgere centinaia di amici e colleghi cuochi provenienti da gran parte delle regioni d’Italia”.

Grande partecipazione. Ieri mattina Taormina ha ospitato laboratori gastronomici, dedicati al pesce azzurro, al suo utilizzo nella cucina italiana e alla sua valorizzazione dal punto di vista commerciale. Denominata inizialmente “Chef in piazza”, poi giustamente identificata come “Taormina Cooking Fest – Omaggio ad Aurelio Buciuni”, la giornata nella “Perla” – svoltasi in collaborazione con il Comune di Taormina – ha destato curiosità e interesse nella città turistica, dove lungo il corso principale si sono esibiti dal vivo oltre 100 chef, provenienti da tutto il panorama nazionale, con ciascuno di essi che ha proposto l’alta cucina del proprio territorio. L’evento ha avuto una importante partecipazione di pubblico, oltre che di protagonisti: chef, ristoratori, sommelier, professionisti di sala, giornalisti, operatori dell’agroalimentare, tutti garanzia di altissima qualità, eleganza, buon gusto e tanto divertimento. Il ricavato dell’appuntamento taorminese andrà in beneficenza. Il destinatario della donazione, infatti, è la Fondazione Limpe-Dismov Onlus che lo utilizzerà per finanziare la ricerca sulla Malattia di Parkinson in Italia.Questo farà ancora più onore ai tanti cuochi, che si spenderanno in prima persona per dare vita a questo evento.

© Riproduzione Riservata

Commenti