Contrada Mastrissa
Contrada Mastrissa

«Non è tardata la risposta del Comune dì Castelmola per le problematiche riguardanti Mastrissa. In questi giorni si è tenuto un sopralluogo con l’Ufficio tecnico per verificare lo stato dei luoghi nei punti più disastrati di Mastrissa». Lo ha ha reso noto il Comitato “Amici delle Contrade”, che a seguito delle recenti ed ulteriori richieste alle forze politiche di un supporto per il territorio, ancora una volta pone in primo piano le problematiche delle popolose aree periferiche al confine tra Castelmola e Taormina.

I fondi dal Masterplan. «Abbiamo effettuato una ricognizione sulle condizioni di alcuni tratti – si legge in una nota – ed in particolare per quanto concerne nella curva Rossello, e gli avvallamenti stradali e la curva Ciccione. Pare infatti che le curve siano state introdotte nel Masterplan 2016-2017». L’area dovrebbe rientrare, infatti, tra i fondi che nella prima fase del Masterplan Messina consentiranno opere di bitumazione da eseguire il prossimo anno. In tale contesto è stata inserita, in particolare, la strada che collega le contrade Mastrissa e Sirina. «E’ un impegno assunto dall’Amministrazione grazie alla nostra tenacia e continuativa spedizione di lettere – sottolinea il Comitato “Amici delle Contrade”. Ci auguriamo solamente che l’iter sia seguito fino in fondo e che questi finanziamenti non restino promesse elettorali e fatte a mezzo stampa. Ciò è spesso successo in passato quindi la paura è sempre la stessa. Mastrissa ha bisogno di interventi e noi non ci stancheremo mai di dirlo, scriverlo e documentarlo». La richiesta e la battaglia dei residenti rimane, insomma, più che mai incentrata sull’aspettativa di condizioni di vivibilità migliori e su condizioni di sicurezza e funzionalità delle strade che siano in linea con le giuste e legittime esigenze di chi abita in zona.

© Riproduzione Riservata

Commenti