Taormina Mastrissa cittadini incontrano amministratori

Dopo un primo intervento di rifacimento del manto stradale effettuato lo scorso anno nella Curva Rossello, occhi puntati sugli altri interventi (ancora tanti) da eseguire nelle contrade. Per questo il presidente del Consiglio comunale di Taormina, Antonio D’Aveni e l’assessore Gaetano Carella hanno incontrato i cittadini, l’Associazione culturale “Tra-Ormina forum” ed il storico Comitato “Amici delle Contrade”.

Le richieste dei cittadini. I residenti hanno sollecitato: «Sicurezza, viabilità, decoro urbano e ambientale». «Oltre all’asfalto che dovrà essere ripristinato in alcuni punti della strada per garantirne una corretta manutenzione e viabilità entro il mese di giugno – ha spiegato Alessandro Cardente, presidente di Tra-Ormina forum – si procederà con la collocazione di alcune staccionate in legno, alla ripulitura delle strade e alla piantumazione di alcuni alberi. Inoltre, contrada Mastrissa si dipingerà d’arte grazie alla proposta di realizzare dei murales tematici inseriti nel contesto ambientale e campestre siciliano, sulle facciate dei grandi muri stradali di contenimento. Il dialogo, la tenacia e le buone idee vincono sull’assenza di fondi e a volte, anche sulla mancanza di buona volontà. Quando prevale il buon senso da parte dei politici e dei cittadini, diventa possibile, anche in momenti di crisi, far nascere soluzioni volte al bene comune, perchè il dialogo diventa virtuoso. Devo ringraziare Antonio D’Aveni e l’assessore Carella che hanno preso a cuore i nostri appelli. E’ da sottolineare anche la collaborazione stabilitasi tra il Comitato Amici Delle Contrade e Tra-Ormina forum».

Necessaria la collaborazione della politica. «Noi aggiungeremo altre staccionate a quelle promesse dall’Amministrazione – spiega Cesare Strazzeri, presidente del Comitato Amici delle Contrade – ma anche manodopera, quella fornita dallo storico spirito collaborativo e operativo. Ringraziamo l’Associazione Tra-Ormina forum per le proposte sia ambientali e di decoro e sia artistiche e l’Amministrazione nelle persone di D’Aveni e Carella per la collaborazione. Ovviamente i problemi di Mastrissa non si risolveranno con poco asfalto, qualche albero, staccionate e decorazioni, ma chi ci verrà a trovare non si focalizzerà solo sulle tante cose che non vanno ma soprattutto su quello che i cittadini attenti e attivi segnalano, ideano e realizzano».

© Riproduzione Riservata

Commenti