Foto panoramica di Giardini Naxos
Foto panoramica di Giardini Naxos

Torna d’attualità a Giardini Naxos la prospettiva di un catamarano per congiungere Giardini Naxos e Malta, con la possibilità di mandare gli alunni delle scuole secondarie a studiare l’inglese nella stessa isola, oltre alla creazione di una fitta rete di scambi.

Scambio. Di questo ed altro ha parlato il sindaco di Giardini, Nello Lo Turco, nel corso della terza conferenza per il programma europeo “Welcome project”, tenutasi in questi giorni nel centro di Birgu. La recente conferenza maltese apre le porte di Malta alla seconda stazione turistica sicilia. Lo Turco ha riferito in Consiglio comunale, al suo ritorno da Malta, che i rapporti tra Giardini e le Istituzioni politiche maltesi potrebbero portare nei prossimi mesi ad importanti novità visto e, in tal senso, la visita al Parlamento di La Valletta è stato un modo per riallacciare intese che tanti anni fa rappresentavano parte integrante delle politiche turistiche per questo territorio. Durante i lavori tra i rappresentanti di diverse Municipalità di Francia, Bulgaria, Grecia, Lettonia e Spagna, Lo Turco ha intrattenuto dei colloqui proprio con diversi esponenti del Governo maltese che hanno aperto all’ipotesi di una possibile sinergia con il Comune.

Collaborazione. «Ho parlato a lungo con loro e ho capito che è necessario aprirci a questa realtà – ha dichiarato Lo Turco -. Un tempo dal nostro porto partiva un catamarano che giungeva in poche ore nell’Isola e il mio obiettivo sarà adesso quello di riattivarlo al più presto. Ho avuto anche piena disponibilità a poter far andare gli alunni delle nostre scuole a studiare la lingua inglese nell’ambito di veri e propri progetti. È dunque arrivato il tempo di pensare anche a questo per creare una collaborazione duratura».

© Riproduzione Riservata

Commenti