Taormina, Aula Consiliare
Taormina, Aula Consiliare

Slitta al 18 maggio la videoconferenza prevista nell’aula consiliare del Comune di Taormina col Ministero dell’Ambiente nell’ambito della candidatura della Perla dello Jonio a prima Riserva della Biosfera siciliana che vede impegnato il costituendo Sito Unesco Taormina-Naxos-Valle d’Alcantara e d’Agrò in sinergia con il Parco dell’Etna.

Passaggio propedeutico. L’appuntamento era stato inizialmente calendarizzato per la giornata del 16 maggio ma il Ministero dell’Ambiente ha richiesto – a causa di altri concomitanti impegni – un leggero spostamento di 48 ore, al pomeriggio di mercoledì 18 maggio. Il tutto si inserisce nell’ambito del programma MAB (Man and the Biosphere) e concerne l’attesa definizione di una intesa strategica condivisa col Parco dell’Etna, un passaggio che viene ritenuto propedeutico al principale obiettivo del riconoscimento di Taormina nel patrimonio mondiale dei siti Unesco.

I partecipanti. Alla videoconferenza della prossima settimana saranno presenti il sindaco Eligio Giardina, il vicesindaco Mario D’Agostino, il coordinamento Comitato d’onore della candidatura Unesco (con Salvo Brocato, Salvatore Pennisi, Santo Torrisi e Cettina Rizzo) ed il presidente Club Unesco Taormina Tindaro Toscano (vicepresidente della Federazione Italiana Club Unesco), Marisa Mazzaglia, presidente del Parco dell’Etna, Agata Puglisi direttore del Parco Etna,il prof.Domenico Nicoletti (esperto per il progetto di candidatura di Taormina nel patrimonio Unesco) e tutti i sindaci dei Comuni partner insieme a Taormina dell’iniziativa: ovvero Antillo, Calatabiano, Casalvecchio, Castelmola, Castiglione di Sicilia, Francavilla di Sicilia, Forza D’Agrò, Gaggi, Gallodoro, Giardini Naxos, Letojanni, Graniti, Limina, Malvagna, Mojo Alcantara, Mongiuffi Melia, Motta Camastra, Randazzo, Roccafiorita, Roccella Valdemone, S. Alessio Siculo, S. Teresa di Riva e Savoca. Tra gli enti coinvolti nel progetto di Riserva della Biosfera anche Parco Nebrodi, Alcantara, Riserva Fiumefreddo, Simeto, Cutgana (ente gestore della Riserva di Isola Bella).

© Riproduzione Riservata

Commenti