Alessandro Costantino, capogruppo gruppo consiliare “Giardini Naxos Bene Comune”
Alessandro Costantino, capogruppo gruppo consiliare “Giardini Naxos Bene Comune”

«Non posso più esercitare con pienezza il mandato elettorale, conferitomi da una parte non trascurabile dell’elettorato». La dichiarazione arriva da Alessandro Costantino, capogruppo di maggioranza del comune di Giardini Naxos. Le motivazione della decisione assunta sono da riferirsi a quanto successo durante l’ultimo consiglio comunale del 29 dicembre scorso sull’approvazione di tre debiti fuori bilancio inerenti a lavori di somma urgenza effettuati dall’Ufficio Tecnico.

Le motivazioni. Costantino, in quell’occasione, aveva chiesto di ricevere gli atti relativi. A seguire, altre due richieste protocollate nel mese di febbraio, sono giunte dal Presidente del Consiglio che miravano a ottenere la documentazione dettagliata sui lavori effettuati. Il capogruppo di minoranza, inoltre, tra febbraio e marzo, ha anche chiesto di avere copia dei bilanci del centro incontro anziani di Giardini e l’elenco completo dei partecipanti alla cena per gli anziani organizzata a Natale. A oggi le richieste non sono ancora state soddisfatte. Costantino cita anche il regolamento comunale e precisamente l’articolo 28 che prevede che «i consiglieri comunali hanno diritto di ottenere dagli uffici del comune tutte le informazioni in loro possesso, utili all’espletamento del mandato elettivo» e l’articolo 29 che prevede che «il rilascio delle copie avviene entro i tre giorni successivi a quello di richiesta» e comunque «non oltre i giorni 10 se non per gravi e documentati motivi».

Le conclusioni. Da qui la decisione del consigliere di autosospendersi. «Nella situazione attuale, il sottoscritto ritiene sia doveroso assumere le iniziative necessarie a garantire il riconoscimento del ruolo di controllo dei consiglieri comunali, in modo da assicurare un adeguato bilanciamento tra esigenze di governabilità ed esigenze di tutela delle prerogative del consiglio comunale» ha dichiarato Costantino che fa sapere che «non prenderà più parte alle sedute del Consiglio Comunale ed a tutti i lavori ed impegni conseguenti, fino a quando non sarà garantito il rispetto dei diritti e delle prerogative di tutti i Consiglieri Comunali del Comune di Giardini Naxos».

© Riproduzione Riservata

Commenti