Festa della mamma alunni taormina trapitello no violenza donne

I giovani di oggi sono gli adulti di domani ed è da loro che bisogna partire per portare avanti un messaggio di speranza e di rispetto. L’Associazione “L’Altra Metà” lo sa bene ed è per questo che da tre anni propone la manifestazione “Mamma sono tanto felice…” che coinvolge i ragazzi con l’obiettivo di stimolare in loro una riflessione critica sugli stereotipi di genere e la violenza contro le donne e lo fa nella giornata dell’anno più importante per una donna: la festa della mamma. Domenica 8 maggio, infatti, l’associazione, nata per sensibilizzazione la realtà circostante in merito al delicato argomento e punto di riferimento per tutte le donne vittime di violenza, ha premiato alcuni lavori sul tema realizzati dagli alunni delle terze medie di Taormina e Trappitello.

Quella di domenica è stata solo la giornata conclusiva del progetto portato avanti dall’Associazione che si è sviluppato attraverso due incontri con gli studenti in cui le due psicologhe del sodalizio, le dottoresse Valentina Sofia e Valentina Pettinato, hanno stimolato un dibattito sull’argomento. Dalla parte teorica si è passati dunque alla parte pratica, in cui i ragazzi, coadiuvati fattivamente dai docenti, hanno prodotto dei lavori molto interessanti con poesie, temi, disegni, mostrando grande sensibilità e interesse all’argomento. «Siamo convinti – hanno dichiarato i componenti dell’Associazione – che promuovere un cambiamento nelle relazioni uomo-donna, fondato sul rispetto e la valorizzazione delle reciproche diversità, porterà i ragazzi di oggi, futuri uomini e donne di domani, a cambiare modo di vedere i rapporti interpersonali e quindi prevenire e contrastare il fenomeno della violenza sulle donne che spesse volte sfocia in femminicidio».

Alla manifestazione era presente la prof.ssa Carla Santoro, Dirigente dell’Istituto Comprensivo 1 di Taormina, «che ha accolto con favore la proposta e che è sempre stata molto attenta e partecipe alle problematiche sociali e sempre collaborativa con l’associazione L’Altra Metà». Agli alunni premiati è stato consegnato un libro.

© Riproduzione Riservata

Commenti