Teatro Antico, montaggi al via martedì
Teatro Antico di Taormina

Dopo il via libera del Consiglio comunale è già scattato l’iter per consentire la realizzazione degli allestimenti al Teatro Antico con l’impegno dei tecnici di Taormina Arte. «Ho già firmato venerdì’ mattina le assunzioni dei tecnici di Taormina Arte per questa stagione. L’iter è stato e continuerà ad essere quanto più rapido possibile», afferma il sindaco Eligio Giardina. «Come ho avuto modo di dire nella seduta di venerdì sera di Consiglio comunale – aggiunge Giardina – non ho alcun dubbio che le maestranze di Taormina Arte sapranno recuperare il tempo che purtroppo si è perso nelle beghe di queste settimane. Ci sono almeno 15 giorni di ritardo ma siamo fiduciosi che la squadra ce la farà a porre in essere tutti gli interventi in vista dell’inizio della stagione degli spettacoli».

Si parte. I montaggi e gli allestimenti verranno avviati, per l’esattezza, martedì mattina. Il Comune di Taormina impegnerà per questi lavori 60 mila euro dal bilancio di Palazzo dei Giurati, somma che in base a quanto approvato in aula consiliare dovrebbe rappresentare una “partita di giro” con la prevista restituzione delle somme da parte di Taormina Arte alla casa municipale. Ovviamente, la “partita di giro” verrebbe soddisfatta non a breve termine perché in questo momento Taormina Arte «non ha un centesimo in cassa», come detto in Consiglio dallo stesso Giardina, e l’ente culturale è notoriamente alle prese con oltre 5 milioni di euro di debiti.

Scelta in extremis. In ogni caso la questione che aveva scatenato polemiche è arrivata, in definitiva, ad un “lieto fine” e anche in questa stagione saranno i tecnici di Taormina Arte a curare la gestione del Teatro Antico, laddove pareva ormai certo ed anzi imminente il passaggio di consegne ai privati col placet che era già stato dato dalla Regione nel corso di una riunione in assessorato ai Beni Culturali. Giardina ha presentato in extremis una proposta accolta dal Civico consesso e ora saranno i lavoratori di Taormina Arte ad effettuare i necessari interventi, tenendo anche conto che l’ente taorminese già possiede attrezzature del valore di circa un milione di euro e potrà agire facendo valore l’esperienza ventennale maturata in questo campo specifico.

© Riproduzione Riservata

Commenti