Maestro Tonino Pellitteri
Maestro Tonino Pellitteri

Cinema e città del centauro un binomio indissolubile radicato nell’anima della cittadina turistica. Nel solco di questo rapporto lungo ormai più di mezzo secolo con il mondo a trentacinque millimetri che l’ Orchestra a Plettro Citta di Taormina, diretta dal Maestro Antonino Pellitteri, in collaborazione con l’Associazione Ac Vintage di Massimo Longo, ha regalato, in occasione della Settimana della Cultura organizzata dall’Assessorato alla cultura del Comune di Taormina, diretto da Mario D’Agostino, un concerto intitolato “Sinfonie per il cinema”. Applausi e consenso unanime di tutti i presenti hanno accompagnato la performance dell’orchestra taorminese.

Binomio inscindibile. Fin dalla nascita del Festival internazionale del cinema negli anni Cinquanta la storia della Città è legata al grande cinema diventando set di film indimenticabili con attori e registi italiani e stranieri del calibro di Roberto Benigni e Walter Matthau, Woody Allen, Ugo Tognazzi e Carlo Verdone e molti altri. L’ Orchestra a Plettro ha accompagnato anche stavolta il pubblico in un viaggio tra le più belle colonne sonore scritte da Morricone, Rota, Bacalov, Piovani, ed altri unite alle immagini di film che hanno fatto la storia del cinema.

Il prezioso contributo di Rita Patane’. Grande emozione tra i presenti si è registrata per l’interpretazione dell’attrice Rita Patanè che ha recitato un monologo tratto dal libro “Novecento” di Alessandro Baricco con il sottofondo musicale tratto dal film “La legenda del pianista sull’oceano” eseguita in maniera impeccabile al pianoforte dal maestro Tonino Pellitteri. Il concerto, che ha visto la partecipazione straordinaria anche della giovane cantante Gabriella Cannavò, si è’ tenuto in un luogo simbolo per la Città’ e per i taorminesi, ovvero, l’ex cinema Olimpia.

© Riproduzione Riservata

Commenti