Il sentiero che collega Taormina centro ed il Santuario di Madonna della Rocca
Il sentiero che collega Taormina centro ed il Santuario di Madonna della Rocca

Sono sempre più pericolose le condizioni della via Crucis e ancora una volta i turisti rischiano di finire nel precipizio. E’ accaduto nella settimana appena trascorsa ad un turista francese che percorreva il sentiero insieme ai due figli piccoli e scivolando lungo gli scalini divelti della via Crucis è finito proprio sul bordo del tracciato, rischiando seriamente la propria incolumità. E’ l’ennesimo esempio di situazione incresciosa che si verifica nel sentiero che collega Taormina centro ed il Santuario di Madonna della Rocca.

Pericolo. Sono tanti, tantissimi, i turisti ed i residenti che percorrono ogni giorno questo sentiero, dove da anni ormai parecchi scalini sono usurati o divelti, mancano soprattutto i parapetti ed in alcuni punti si verifica persino la presenza di massi depositati nel bel mezzo della strada a seguito di frane avvenute in passato.

Lavori precari. L’unico intervento che è stato compiuto sin qui dal Comune è stato quello finalizzato a ripristinare l’illuminazione pubblica: poi più nulla. E così i turisti, i taorminesi ed insomma i tanti appassionati di percorsi naturalistici si ritrovano a dover percorrere questo bellissimo in condizioni inadeguate e senza i necessari presupposti di sicurezza, e la gente mentre percorre il sentiero si meraviglia di ciò che ha modo di vedere. Ci si meraviglia di come un sentiero del genere possa essere stato dimenticato e abbandonato senza un minimo di interventi di manutenzione.

Parapetto assente. Desta preoccupazione, in particolare, la totale assenza di parapetto in diversi punti, ed in qualche tratto si vede addirittura che il parapetto si è completamente “accasciato” a causa dell’usura del tempo e della mancanza di opere di manutenzione, ed in qualche altro punto è prevedibile che analogo scenario si possa verificare da qui a breve. E’ mai possibile che il Comune non riesca a trovare i fondi per riqualificare la via Crucis e renderla accessibile al pubblico in condizioni dignitose e sicure? Per sistemare delle ringhiere non servono chissà quali somme e non si può sempre rispondere che ci sono problemi di bilancio: occorre un po’ di buona volontà.

© Riproduzione Riservata

Commenti