Angelo Maimone, responsabile dell'impresa
Angelo Maimone, responsabile dell'impresa "Maicor Srl"

«Dopo la conferenza dei servizi di venerdì scorso siamo fiduciosi sul fatto che si possa finalmente arrivare in tempi brevi a un accordo. La nostra proposta è quella di lasciare in via San Pancrazio il transito dei pullman, con particolare riferimento alle linee per Castelmola». Lo ha dichiarato Angelo Maimone, responsabile dell’impresa “Maicor Srl” che opera nel territorio dell’hinterland di Taormina e che fa parte del tavolo di discussione apertosi sulla spinosa questione del transito dei bus nel centro storico della Perla dello Jonio. «A nostro avviso – ha detto Maimone – non è più tempo di polemiche o di alzare i toni. E’ il momento del dialogo e di un’analisi approfondita della situazione. Da parte nostra, con molta serenità ma anche con chiarezza, abbiamo espresso la richiesta e l’auspicio che i bus possano transitare da via San Pancrazio, e che vengano tutelate nella fattispecie le linee per Castelmola come richiesto anche dal sindaco Russo. Siamo convinti che con il Comune di Taormina e con tutti gli enti presenti al tavolo si possa arrivare ad un’intesa».

Ok alla revoca. Maimone si è detto, intanto, soddisfatto dello stop deciso in sede di conferenza alle due ordinanze anti-bus che erano state emanate dal Comune di Taormina lo scorso febbraio e poi qualche giorno fa. La prossima conferenza, come si ricorderà, è stata fissata per il 27 aprile mentre in questi giorni avverrà una rilevazione dei flussi veicolari in centro storico. Lo stesso Maimone ha anche evidenziato una problematica riferita all’ipotesi di uno spostamento dei bus verso la zona di Porta Catania. «Si era parlato di far transitare i bus diretti a Castelmola in galleria e quindi poi da lì lungo la via Kitson ma crediamo che questa soluzione non sia fattibile anche alla luce delle problematiche che hanno interessato con una frana questa zona nei mesi scorsi e che a nostro avviso non consentirebbero quindi le condizioni di sicurezza ottimali al passaggio dei bus in quel tratto».

© Riproduzione Riservata

Commenti