Nell’ Atletico Taormina calcio di Seconda categoria animi sereni nonostante l’eliminazione dai play off. I biancorossi, come si ricorderà, domenica hanno perso 1-0 la semifinale degli spareggi-promozione. A segnare il gol etneo, è stato Ferrara.

Per Privitera una bella esperienza.  «Non abbiamo giocato una buona gara – ha spiegato il direttore sportivo Andrea Carpita – ma da parte nostra nessun dramma per la battuta d’arresto contro il Piedimonte. Siamo consapevoli di aver disputato un bel torneo e di avere fatto divertire tanti giovani di Taormina e del comprensorio». «Purtroppo è andata male – ha detto il portiere Alessio Privitera – ma è stata una bellissima esperienza. Sicuramente noi non ci arrendiamo e ci riproveremo l’anno prossimo. Siamo una grande famiglia e saremo sempre uniti anche nei momenti meno belli come questo».

Le parole di Lombardo. «Durante la stagione regolare – ha spiegato il jolly Alessandro Lombardo – abbiamo perso punti fondamentali per la corsa al primo posto. Se la nostra squadra fosse stata al completo sin dall’inizio, adesso saremmo qui a parlare di altro. Ovviamente complimenti alla Mediterranea Nizza che ha vinto il campionato, ma noi non siamo stati da meno. Un grazie speciale va al direttore sportivo Andrea Carpita, che nonostante le difficoltà della  scorsa stagione, anche quest’anno ci ha messo la faccia».

© Riproduzione Riservata

Commenti