E lo fa attraverso il Taormina International Book Festival che anche per quest’anno, in accordo con le Università di Messina e Catania, permetterà a un gruppo di studenti provenienti dai due atenei siciliani di prendere parte ai momenti organizzativi del festival. Una formula già sperimentata per l’edizione 2015 che si rinnova con attività di open day dedicati ai tirocini formativi pensati proprio per gli studenti, come le attività di campus e gli stage che rappresentano un laboratorio a cielo aperto per ragazzi con diversi background universitari ma la medesima voglia di cimentarsi con un grande evento culturale internazionale. Con Taobuk 2016 ritorna la possibilità di fare un’esperienza indimenticabile a stretto contatto con i maggiori protagonisti del mondo culturale ed artistico in Italia e all’Estero.

Due giornate di orientamento con gli studenti. Il primo si terrà lunedì 18 aprile alle ore 10 presso il Coro di Notte dell’ex Monastero dei Benedettini di Catania. Interverranno il Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche Prof. Giancarlo Magnano di San Lio e i docenti del DISUM Margherita Verdirame e Lina Scalisi, la Presidente e fondatrice del Festival Antonella Ferrara ed Alfio Bonaccorso, responsabile per la gestione e promozione eventi di Taobuk. Il secondo appuntamento è con l’Ateneo messinese e si terrà mercoledì 20 Aprile alle ore 10.00 presso il COSPECS (Dipartimento di Scienze Cognitive, Psicologiche, Pedagogiche e degli Studi Culturali). Sono previsti gli interventi del Magnifico Rettore dell’Università di Messina Pietro Navarra, del Direttore del Dipartimento COSPECS Prof. Antonino Pennisi, del Prorettore alla Didattica prof. Pietro Perconti, di Antonella Ferrara ed Alfio Bonaccorso.

Come candidarsi come volontario. Agli studenti interessati, cui sono destinate le attività di “Stage”, attive sin dal mese di Giugno, e di “Campus”, a ridosso dell’evento, basterà registrarsi attraverso un form che sarà rilasciato nelle due giornate di orientamento e disponibile anche on-line sul sito del Festival (www.taobuk.it), per poter accedere alle selezioni. Colloqui one-to-one tenuti dall’Organizzazione di Taobuk completeranno la selezione in base alle figure richieste, valorizzando le inclinazioni di ciascuno. Grazie ad un protocollo d’intesa stretto tra il Festival e gli Atenei, agli studenti sarà data la possibilità di far valere la propria esperienza a Taobuk in seno ai Dipartimenti con un riconoscimento di crediti formativi universitari.

Taobuk. Una kermesse di respiro internazionale che coniuga le “Belle Lettere” alle altre arti, il tutto calato in un contesto paesaggistico naturale mozzafiato e impregnato di storia: il Teatro Antico di Taormina, luogo in cui eccellenze internazionali del mondo della letteratura, del cinema e della musica si sono avvicendate. Tra gli ospiti accolti sinora il Premio Nobel Orhan Pamuk, il Premio Oscar Nicola Piovani, Tahar Ben Jelloun, David Grossman, Luis Sepulveda, Marcelo Figueras, David Leavitt, Francesco Cafiso, Stefano Benni, Vinicio Capossela, Marco Missiroli, Piero Angela, Mario Andreose, Walter Siti, Oscar Farinetti, Carlo Cracco, Letizia Battaglia e tanti altri. Il Festival vanta anche prestigiosi riconoscimenti, quali l’Adesione e la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica e, tra gli altri, i Patrocini di Ministero per i Beni e delle Attività Culturali, Centro per il Libro e la Lettura, Agenzia Nazionale per i Giovani, EXPO. La prossima edizione si svolgerà a Taormina dal 10 al 16 Settembre, è un appuntamento letterario internazionale fondato nel 2011 da Antonella Ferrara e dal giornalista RAI e scrittore Franco Di Mare. Taobuk è sostenuto e promosso dal Comune di Taormina, dall’Assessorato Regionale al Turismo Sport e Spettacolo, dall’Assessorato Regionale ai Beni Culturali, dal Parco Archeologico di Naxos, dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, dall’Associazione Albergatori di Taormina, da Gais Hotels Group e da prestigiosi partner privati.

© Riproduzione Riservata

Commenti