Aspettando il sostegno concreto della politica e degli amministratori, i residenti delle contrade si rimboccano le maniche ancora una volta e intervengono sul territorio per provare a renderlo più decoroso. L’ennesimo esempio positivo arriva dal “Comitato Amici delle Contrade”, che si è attivata per sistemare una zona di Mastrissa che al momento si trova nel degrado. “Il Comitato di Mastrissa con la sua voglia di fare non delude mai. Siamo in movimento per realizzare una piccola ma caratteristica zona verde arredata nell’area adiacente una villa appartenente ad un residente. E mentre alcuni nelle amministrazioni si limitano a dire il solito “non abbiamo soldi”, qui le idee sane si realizzano”.

I disagi nella contrada. Sulla vicenda interviene, intanto, l’associazione culturale “TraOrmina Forum” che è stata di recente protagonista nell’organizzare il Carnevale a Trappitello. “La situazione della viabilità e della sicurezza in alcuni tratti di strada di Contrada Mastrissa – afferma il presidente dell’associazione Alessandro Cardente – richiede assoluto bisogno di attenzione, interesse e di messa in sicurezza soprattutto nel tratto di strada appartenente al territorio di Castelmola, ma non solo. Con franchezza è corretto ricordare che, dopo il primo appello lanciato sempre dalla nostra Associazione e grazie anche al lavoro storico dal Comitato Amici Delle Contrade, lo scorso anno proprio in questo periodo vennero intrapresi dal Comune di Taormina alcuni primi interventi di rifacimento del manto stradale della curva Rossello con, in ultimo, il ripristino di nuova illuminazione grazie all’ attenzione dimostrata dal Presidente del Consiglio del Comune di Taormina Antonio D’Aveni e dell’assessore Tanino Carella”.

Ennesimo appello alla politica. “Nonostante ciò – continua Cardente – lanciamo un nuovo ulteriore appello urgente alle amministrazioni affinchè prima dell’arrivo dei turisti, che amano e frequentano sempre maggiormente questa zona, si possa proseguire e completare la pianificazione di riqualificazione e di decoro urbano e di messa in sicurezza di questa meravigliosa area panoramica che abbraccia Taormina, Castelmola e Giardini Naxos. E’ un’area che vale la pena ricordare, ha ospitato per le passeggiate campestri illustri personaggi del passato come Wilhelm von Gloeden e Greta Garbo. Senza dimenticare altre zone circostanti come Mazzeo che hanno bisogno di abbandonare il loro degrado urbanistico per essere nuovamente donate alla loro bellezza e al rispetto delle loro identità”.

© Riproduzione Riservata

Commenti