Numerosi i pretendenti – Salgono a tre le manifestazioni di interesse per rilevare le linee di trasporto urbano di Asm. A proporsi con insistenza, già da tempo, per acquisire i servizi sul gommato dell’Azienda Servizi Municipalizzata è stata la società ennese “Interbus” che aveva trasmesso al Comune una nota lo scorso anno e ne ha inviata un’altra qualche settimana fa. Quindi si è registrata la presa di posizione di “Sat Group”, storica compagnia taorminese, che si è detta pronta a competere nel caso il Comune decida di dismettere le attività di trasporto su pulmini e bus navetta. A farsi avanti stavolta è la “Maicor Srl” che nella Perla dello Jonio e nel comprensorio svolge il servizio turistico “CityBySee Taormina” e vorrebbe in gestione anche il Terminal bus.

Si fa avanti la Maicor di Giarre – «La società Maicor Srl, con sede legale in Giarre, legalmente rappresentata da Angelo Maimone – si legge in una nota – premesso di aver appreso, dagli organi d’informazione, la volontà dell’Amministrazione comunale e dell’Azienda Servizi Municipalizzati Taormina di cedere alcune linee come ad esempio il servizio di collegamento di Trappitello con Taormina e viceversa, di Mazzeo con Taormina e viceversa e della località Madonna della Rocca con Taormina e viceversa degli autoservizi di trasporto pubblico di linea gestiti dalla società Asm e della gestione del Terminal Bus di via Pirandello, comunica che il nostro Gruppo, come le altre società richiedenti, è altrettanto disponibile a mantenere il servizio di collegamento di Trappitello con Taormina e viceversa, di Mazzeo con Taormina e viceversa e della località Madonna della Rocca con Taormina e viceversa degli autoservizi di trasporto pubblico di linea gestiti dalla società Asm e della gestione del Terminal Bus di via Pirandello. Le tariffe rimarrebbero conformi a quelle già praticate da Asm».

La conferma di Interbus – E come detto, questa comunicazione della “Maicor Srl” fa seguito a quella di recente trasmessa a Palazzo dei Giurati, e per conoscenza ad Asm, dalla “Interbus”. «Confermiamo la nostra disponibilità – ha scritto “Interbus” – a mantenere, come in atto, il servizio di collegamento di Trappitello con Taormina e viceversa, di Mazzeo con Taormina e viceversa e della località Madonna della Rocca con Taormina e viceversa degli autoservizi di trasporto pubblico di linea gestiti dalla società Asm e della gestione del Terminal Bus di via Pirandello». In tale evenienza, Asm manterrebbe la linea “Circolare Rossa” (parcheggio Lumbi- contrada Zappulla – piazza S.Antonio) e il servizio navetta che collega il Parcheggio Lumbi a piazza S. Pancrazio, oltre che la gestione dei parcheggi cittadini, della funivia e del trasporto scolastico. La società ennese, inoltre, dichiara la propria disponibilità ad incrementare le corse nel periodo di maggiore richiesta e a valutare l’adozione, per i soli residenti di Trappitello, Mazzeo e Taormina, di un abbonamento mensile dello stesso importo praticato da Asm.

C’è anche Sat Group di Fichera – E il “terzo incomodo” è, appunto, “Sat Group”, il cui general manager Carmelo Fichera, ha chiesto alla casa municipale taorminese di non sbilanciarsi sulla dismissione delle linee urbane di trasporto (inerenti in particolare Trappitello e Mazzeo e sinora gestite da Asm). «Asm – ha detto Fichera – è un’azienda di grandi potenzialità ma ancora adesso di grandi prospettive se soltanto si riuscisse a comprendere come va gestita, ad esempio puntando sui mezzi elettrici e su una sponsorizzazione di qualche major del settore, una casa di primo livello insomma nel campo dei trasporti. Asm ha i parcheggi e la funivia, come si può pensare anziché incrementare le attività di ridurle alla semplice navigazione privando l’azienda delle linee urbane. In ogni caso, noi siamo pronti a valutare e analizzare ogni procedura pubblica prevista in base alle vigenti normative. Abbiamo a suo tempo manifestato al Comune la volontà di essere interlocutori di una eventuale gara. Se il Comune dovesse decidere di dismettere le linee di trasporto al momento affidate ad Asm, noi ci saremo. In ogni caso non si può procedere a nessun affidamento diretto».

© Riproduzione Riservata

Commenti