Numerosi visitatori – Si sono concluse con successo le giornate FAI di primavera che , il 19 e il 20, hanno visto protagonisti lo splendido borgo di Castelmola e gli studenti ciceroni del Liceo scientifico e linguistico Caminiti di Giardini Naxos e dell’Istituto Pugliatti di Taormina. Come di consueto gli studenti, numerosi e molto motivati, hanno accolto e guidato i visitatori che, in gran numero si sono avvicendati per le strade del borgo. Molti gli stranieri che gli studenti hanno guidato, parlando in ben tre lingue, francese, inglese e tedesco. Presenti i docenti Litteri, Longo, Messina e Toscano per il liceo e Litteri per il Pugliatti. In visita anche molti genitori ed alunni dell’istituto comprensivo Capuana di Giardini Naxos.

La partecipazione degli studenti – Significativa la adesione dei bambini dell’istituto comprensivo di Castelmola che sono diventati classe FAI ed hanno realizzato per l’occasione un video di promozione del loro borgo. Presente e fattiva la amministrazione con il Sindaco Orlando Russo e l’assessore Eleonora Cacopardo, perfetti ospiti e padroni di casa. Importanti i due eventi collaterali del 19 e del 20: il primo, in collaborazione con Naxoslegge, ha visto la presentazione del volume “Sicilia. Sotto il segno dell’UNESCO”, con Fabio Granata e Franco Spadaro; il secondo, realizzato dal comune di Castelmola, che ha visto protagonisti Antonio Presti e Maurizio Spina, su temi concernenti il paesaggio e la bellezza. Al castello, inoltre, è stato possibile godere della mostra sul Grand Tour, realizzata da Giuseppe Filistad.

© Riproduzione Riservata

Commenti