Plesso scolastico Vittorino Da Feltre di Taormina
Plesso scolastico Vittorino Da Feltre di Taormina

La svolta – «Abbiamo ottenuto dalla Regione il decreto di finanziamento per la scuola elementare “Vittorino da Feltre”. E’ un finanziamento da Un milione 800 mila euro che consentirà finalmente la ristrutturazione dell’edificio». L’annuncio è stato dato nelle scorse ore dall’assessore ai Lavori pubblici, Gaetano Carella, che ha cosi comunicato la svolta per l’ex scuola elementare dichiarata dall’ottobre del 2004 inagibile e da allora, sino ad oggi, rimasta chiusa perché non in linea con la vigente normativa antisismica. «Ora ci è stato finalmente trasmesso il decreto di finanziamento – dichiara Carella -. Da tempo ormai eravamo in graduatoria tra i progetti ammissibili ma l’iter era stato bloccato da un ricorso presentato da uno degli enti che erano in corsa per ottenere i fondi. La procedura è arrivata a compimento, stavolta lo possiamo dire ed è una notizia che certamente appare molto importante per il futuro delle scuole taorminesi. Si era detto da più parti che quei soldi li avevamo persi e che ci fossero state delle nostre mancanze ma le cose stavano in maniera diversa, e la buona notizia di queste ore arriva certamente nell’interesse della città e della nostra popolazione scolastica».

La storia – L’ex scuola elementare “Vittorino da Feltre” è stata oggetto qualche anno fa anche di una petizione con la quale i genitori e le tante famiglie degli studenti taorminesi hanno chiesto l’impegno del Comune per la ristrutturazione dell’edificio. Si tratta di un plesso al quale sono particolarmente legate intere generazioni di cittadini che in quelle aule sono cresciute e hanno poi passato il testimone ai loro figli e nipoti. Da sempre ha, per altro, scatenato polemiche e perplessità il modo in cui venne chiusa nel 2004 l’immobile, che viene ritenuto da più parti solido e che pure in questi anni ha resistito alle intemperie del maltempo. In quello stesso arco di tempo si sono invece registrati problemi a più riprese nella vicina scuola media “Ugo Foscolo”, dove dal 12 anni sono stati spostati gli alunni della scuola elementare.

Le condizioni degli altri plessi – Proprio la “Ugo Foscolo” sta per essere sottoposta ad interventi, anche questi finanziati dalla Regione, per 400 mila euro, finalizzati all’adeguamento e messa a norma del plesso di via dietro Cappuccini, l’unico rimasto in attività a Taormina centro e che accoglie, appunto, in una convivenza logistica non semplice (per via degli stessi spazi da condividere) sia gli studenti della media che quelli delle elementari. Il finanziamento per la “Vittorino da Feltre” spalanca le porte alla possibilità di vedere nuovamente riaperta e in funzione tra qualche anno la vecchia scuola elementare. E va detto che in questi anni, in effetti, un’ala della “Vittorino da Feltre”, è rimasta aperta, ovvero quella che accoglie l’asilo, l’unica che è stata ritenuta agibile.

© Riproduzione Riservata

Commenti