Galleria Paramassi Isola Bella
Galleria Paramassi Isola Bella

La risposta dell’ente messinese – Il Genio Civile risponde alla “Sogegas” sull’esposto-denuncia formalizzato nei giorni scorsi dall’impresa di Fiumefreddo in oggetto alla richiesta di accesso agli atti di archivio relativi ai lavori di posa della condotte di gas metano sullo sbalzo adibito a passaggio pedonale, a margine della galleria paramassi a Taormina, all’altezza della SS14 in zona Isolabella. Secondo il Genio Civile di Messina non vi è stato in tema “nessun diniego di accesso agli atti” nei confronti dell’impresa che ha chiesto chiarimenti sull’iter. La vicenda viene seguita con attenzione, tra l’altro, dal Movimento Cinque Stelle di Taormina che in questi mesi ha chiesto un accertamento sulle condizioni della galleria paramassi e su eventuali pericoli in atto alla tenuta statica della struttura.

Il contenuto del documento – «Con riferimento alla nota della “Sogegas” – si legge adesso nella comunicazione del Genio Civile a firma del dirigente del servizio, l’ingegnere capo Leonardo Santoro – si puntualizza, come per altro è dato rilevare anche dalla pregressa corrispondenza inoltrata, che la richiesta di accesso agli atti non ha avuto alcun diniego in quanto, ottenute le necessarie garanzie di legittimità della richiesta e perfezionati gli adempimenti formali per la definizione del procedimento (come da nota del 12 febbraio 2015), sono state effettuate tutte le ricerche possibili presso l’archivio dell’Ufficio che non hanno avuto alcun riscontro, come da nota del 12 marzo 2015. Pertanto – prosegue il Genio Civile – pur residuando l’eventualità di diversa classificazione del progetto di cui si parla e l’incertezza dell’anno di presentazione, che non è stato fornito, è da ritenere che l’intervento non sia mai stato sottoposto al parere di questo Ufficio. Tanto si doveva a chiarimento di quanto lamentato e si rimane a disposizione per eventuali ulteriori richieste che risultino supportate da elementi utili per una mirata ricerca. Per quanto attiene ai denunciati profili di instabilità strutturale del manufatto interessato – conclude il Genio Civile – si invita il Corpo di Polizia Municipale e l’ufficio tecnico del Comune di Taormina, che legge per conoscenza questa nota, ad effettuare gli opportuni accertamenti ed interessare gli enti competenti per l’eventuale messa in sicurezza dell’opera».

Con questa nota – «commenta l’amministratore unico di “Sogegas”, Sebastiano Patti – il Genio Civile conferma l’assenza dei necessari provvedimenti autorizzativi per la realizzazione lavori di posa delle condotte di gas metano sullo sbalzo adibito a passaggio pedonale, a margine della galleria paramassi di Taormina, invitando la Polizia Municipale e l’ Ufficio Tecnico comunale ad effettuare i necessari accertamenti e le verifiche del caso per la messa in sicurezza dell’opera».

© Riproduzione Riservata

Commenti