Nazionale Under 18

La Nazionale Under 18 della Lega nazionale dilettanti di calcio spicca il volo al Roma Caput Mundi. Dopo il buon esordio con la Grecia, nella seconda giornata gli azzurrini di Statuto guadagnano altri 3 punti contro l’Inghilterra nella gara vinta per 2-1 al “Galeotti” di Carpineto Romano. La gara si è decisa nel primo tempo in cui sono arrivate tutte e tre le reti. Dopo il vantaggio fulmineo dei leoni col rigore di Leadbeater, la Nazionale Under 18 è stata brava a raddrizzare in pochi minuti la partita prima con l’eurogol di Cormio e successivamente col penalty trasformato da Novello.

Mister Statuto in conferenza stampa – «Oggi devo fare i complimenti ai miei ragazzi – ha commentato mister Statuto – nonostante alcuni di loro avessero sulle gambe tre partite in tre giorni, campionato compreso, hanno dato tutto quello che avevano. Siamo passati in corsa da un 4-4-2 a un 4-3-3 per dare più fisicità alla squadra, a tratti abbiamo giocato un gran bel calcio sprecando tante occasioni per incrementare il vantaggio. Ora cercheremo di recuperare le forze in vista del match decisivo di giovedì». Nell’altra gara del gruppo A la Romania ha battuto la Grecia per 1-0, in virtù di questo risultato il confronto tra le prime della classe deciderà chi andrà in finale. Nel gruppo B l’Albania scavalca la Rappresentativa del Lazio sconfitta ai rigori contro Malta, anche qui sarà determinante ai fini della classifica lo scontro diretto tra due giorni. Mentre la competizione osserverà una giornata di riposo, oggi è in programma la cerimonia ufficiale del Roma Caput Mundi con tutte le delegazioni delle squadre maschili e femminili presso il salone d’onore del CONI a cui seguirà una visita guidata dello Stadio Olimpico.

La partita – Si parte con gli azzurrini under 18 in maglia bianca da un lato, maglia rossa per i leoni d’Inghilterra. Partita molto intensa sin dalle prime battute con gli inglesi che spingono alla ricerca del gol che arriva dopo soli tre minuti grazie ad un rigore trasformato da Leadbeater. La classica doccia a freddo non spaventa i ragazzi di Statuto che anzi si scrollano di dosso un po’ di emozione ed iniziano ad imporre il loro gioco. La prima occasione arriva al 9’ con un colpo di testa di Di Giacomo alto di poco sulla traversa ma la pressione azzurra comincia a farsi sentire. Il gol del pari arriva pochi minuti più tardi con un grandissimo tiro da fuori area di Cormio che si infila sotto l’incrocio dei pali, Jackson può solo osservare la splendida traiettoria. Al 18’ si completa il sorpasso con un rigore trasformato da Novello concesso dal sig. Pozzi dopo l’atterramento in area dello stesso attaccante della Palmese. Altra clamorosa chance per la selezione azzurra al 24’ con Lombardo, l’esterno alto di sinistra si fa trovare pronto nell’area piccola sul cross di Sanavia ma la conclusione sbatte sul palo. Nella ripresa i due tecnici cambiano gli elementi in debito di ossigeno ma il leitmotiv della gara non cambia, è sempre la Nazionale U18 a portare avanti le offensive più pericolose con Di Giacomo e Lombardo. Nei minuti finali si fa espellere l’autore del primo gol Leadbeater per un brutto fallo a metà campo.

Il tabellino – Inghilterra – Nazionale U18 Lega dilettanti 1-2. Inghilterra: Jackson, Webber (dal 6’ st Alomenu), Slade (dal 1’ st Tandy), Brown, Bradbury, Coppola (dal 1’ st Cody), Edwards (dal 16’ st Clay), Brock, Docherty (dal 33’ st Panesar-Dower), Simmons, Leadbeater. A disp: Bielenik, Gabbiadini. All. Killpartrick. Nazionale U18: Abagnale, Sanavia (dal 10’ st Schiaroli), Loreto, Cormio (dal 18’ st Priori), Cigognini, Tupponi, Di Paolo, Di Giacomo (dal 24’ st Spina), Novello (dal 6’ st Baraldi), Lombardo (dal 36’ st Ciotti), Fumanti. A disp: Bigoni, Quarta. All. Statuto. Reti: 3’ pt rig. Leadbeater (I), 13’ pt Cormio (N), 18’ pt rig. Novello (N). Arbitro: Pozzi. Note: espulso Leadbeater (I),  recupero 1’ pt, 4’ st.

© Riproduzione Riservata

Commenti