I lavoratori chiedono spiegazioni – I sindacati chiedono chiarezza alla casa municipale sui possibili sviluppi della vicenda riguardante la proposta avanzata da Interbus al Comune per il trasferimento alla società ennese delle linee di trasporto sinora gestite da Asm nel territorio di Taormina. «Da notizie assunte dagli organi di stampa – si legge in una nota della segretaria regionale del Sindacato Unitario Lavoratori – è emerso che la Interbus Spa, a seguito di un incontro con il sindaco, ha formalizzato la disponibilità al subentro nell’esercizio delle linee per le tratte Taormina-Trappitello, Taormina-Mazzeo, e Taormina-Madonna della Rocca. Considerato che la cessione e/o il subentro dei servizi di linea, comporta il trasferimento alla società subentrante del personale assunto per tali servizi, e tenuto conto che alcuni ex interinali, impegnati sulle medesime linee, hanno in itinere un’azione legale, per il riconoscimento del rapporto di lavoro subordinato in capo ad Asm, ai sensi e per gli effetti delle vigenti normative di legge e delle norme contrattuali in materia, si chiede al sindaco ed alle aziende interessate, di convocare la scrivente unitamente alle altre organizzazioni sindacali, al fine di mettere a conoscenza i dettagli dell’eventuale subentro nelle linee interessate, al fine di “trasferire” anche il personale “vincitori di concorso”, sia idonei che inidonei, come previsto, in quanto non è possibile privare l’azienda di tale attività, lasciando a carico dell’Asm i lavoratori assunti per tale esercizio».

La proposta della società ennese – «Confermiamo – ha scritto nei giorni scorsi Interbus al Comune – la nostra disponibilità a mantenere, come in atto, il servizio di collegamento di Trappitello con Taormina e viceversa, di Mazzeo con Taormina e viceversa e della località Madonna della Rocca con Taormina e viceversa degli autoservizi di trasporto pubblico di linea gestiti dalla società Asm e della gestione del Terminal Bus di via Pirandello». Asm manterrebbe la linea “Circolare Rossa” (parcheggio Lumbi- contrada Zappulla – piazza S.Antonio) e il servizio navetta che collega il Parcheggio Lumbi a piazza San Pancrazio, oltre che la gestione dei parcheggi cittadini, della funivia e del trasporto scolastico. La società ennese, inoltre, ha dichiarato la propria disponibilità ad incrementare le corse nel periodo di maggiore richiesta – ovvero nella stagione turistica – e a valutare l’adozione, per i soli residenti di Trappitello, Mazzeo e Taormina, di un abbonamento mensile dello stesso importo praticato da Asm.

© Riproduzione Riservata

Commenti