Chi la prova una volta non può più farne a meno. Parliamo di un dolce della tradizione americana: la cheesecake! Certo, la ricetta originale non è certo consigliata per chi sta disperatamente tentando di seguire un regime alimentare ipocalorico e sano… Ma qui di seguito vi proponiamo una versione light di questo golosissimo dolce. Così assaporerete un buon dessert senza sensi di colpa. Per questa ricetta utilizzeremo la ricotta che è uno dei formaggi meno calorici in assoluto. Bandiremo, ahi noi, i biscotti digestive e preferiremo utilizzare quelli secchi, senza burro. Insomma, qualche piccolo accorgimento sarà necessario, ma vi garantisco che il gusto sarà super!

Per la base:
– 150 g di biscotti secchi
– 70 g di burro light, fuso

Per la crema
– 450 g di yogurt greco al naturale
– 250 g di ricotta magra
– 90 g di zucchero
– 10 g di colla di pesce
– 2 cucchiai di latte
– 150 g di frutta fresca o anche surgelata

Per la base:

  1. tritate i biscotti secchi nel frullatore fino a ridurli ad una polvere. Poi unite il burro precedentemente fuso, mescolate con un cucchiaio, fino ad ottenere una composto dalla consistenza “lavorabile”.
  2. Se dovesse essere troppo asciutto aggiungete altri 10 g di burro fuso. Rivestite uno stampo da 20 cm con il fondo amovibile e compattate bene con un cucchiaio o aiutandovi con il dorso della mano.
  3. Mettete la base in frigorifero per almeno 30 minuti o, se avete poco tempo a disposizione, 10 minuti in freezer.
  4. Ammorbidite la colla di pesce in una ciotola con l’acqua per almeno 10 minuti .
  5. Adesso prepariamo la crema: mescolate lo yogurt con la ricotta e lo zucchero.
  6. Strizzate la colla di pesce e scioglietela in un pentolino con due cucchiai di latte, fatela scaldare mescolando.
    Versate la colla di pesce nella crema e mescolate per incorporarla.
  7. Versate ora la crema allo yogurt nello stampo e lasciate raffreddare in frigo per almeno 4 ore.
  8. Quando sarà ben fredda guarnitela con le fragole o qualunque altro tipo di frutta fresca (anche surgelata se volete)

Servite e gustate!

© Riproduzione Riservata

Commenti