Emilio Iervolino
Emilio Iervolino

Tris per la Robur Letojanni, che liquida 3-1 il Bronte e compie un grande balzo in avanti in classifica. Grande protagonista della giornata il bomber Emilio Iervolino, che entra in campo al 77’ sull’1-1 al posto di Sterrantino e realizza due reti (una all’86’ su rigore e l’altra al 90’) che regalano i tre punti al team letojannese.

Lervolino è su di giri – «Sono felicissimo – ha detto il giocatore – perché fortunatamente mi sono sbloccato dopo diverse partite contro una delle formazioni più forti, facendo terminare la lunga astinenza dalla vittoria per la Robur. Dedico gol e vittoria al presidente Carmelino Laganà per i suoi 73 anni e all’attaccante Principato che proprio all’andata si è rotto il crociato del ginocchio. Sono contento per aver regalato il sorriso a loro, alla società e ai tifosi che hanno avuto di recente poche soddisfazioni, dopo un grande inizio di campionato. Sono contento, avevo voglia e bisogno di sbloccarmi, per un attaccante è triste non farlo e ringrazio tutti. Ora mi auguro di ottenere altri buoni risultati e salvare la Robur che ha avuto fiducia in me quest’anno».

«Calatabiano favorito per la vittoria del torneo» – «Il campionato – continua Iervolino – presenta equilibrio e per la vittoria finale credo che la favorita sia il Calatabiano, società completa con dirigenza, allenatore e rosa di ottimo livello. Noi della Robur osserviamo l’alta classifica ma ci dobbiamo concentrare per conquistare al più presto la salvezza, peccato esserci accontentati di questo. Ora bisogna affrontare con la giusta rabbia e la dovuta concentrazione ogni partita. Pensiamo alla prossima trasferta sul campo della migliore squadra del girone, allenata da un signor allenatore quale è Sapienza».

© Riproduzione Riservata

Commenti