L’idea – Appuntamento a sabato 5 marzo alle ore 16 presso il Liceo Caminiti di Giardini Naxos per l’inaugurazione della Biblioteca delle donne. L’idea di realizzare una Biblioteca delle donne nel contesto della già esistente della biblioteca di istituto del liceo “Caminiti” nasce nel settembre 2015. In questa occasione, infatti, nell’ambito di Naxoslegge, il festival delle narrazioni presieduto da Fulvia Toscano e di cui il liceo è il principale partner, è stato presentato un percorso di creazione di una rete di biblioteche delle donne, tra cui quella di Noto e di Nicotera, già esistenti e operative. Il liceo di Giardini Naxos, da sempre aperto e sensibile all’approfondimento delle tematiche concernenti l’universo femminile, ha subito sposato l’iniziativa che, oggi, finalmente si concretizza e vede la luce. La dirigente scolastica, dott.ssa Carmela Maria Lipari, le docenti referenti del progetto, professoresse Marisa Messina e Fulvia Toscano, con la collaborazione di tutto il corpo docente, del personale ATA, degli alunni dell’istituto ed in particolare quelli delle classi IIIA E IIIB direttamente coinvolti nel progetto, hanno il piacere di presentare al pubblico, al territorio e alle comunità questo luogo, reale e al contempo simbolico, in cui le donne, le loro voci, le loro piccole e grandi storie, da loro e da altri narrate, possano diventare protagoniste.

Un luogo aperto per lo scambio libero di idee – La Biblioteca delle donne del liceo di Giardini Naxos , che sarà intitolata alla grande filosofa e scienziata Ipazia di Alessandria, simbolo della custodia della bellezza e della libertà di pensiero, si candida a diventare un luogo aperto, un porto franco, per il libero scambio delle idee e dei progetti, con tutte quelle realtà operose del territorio, che vogliano condividere un percorso di proficuo e sereno confronto sulle tematiche inerenti il mondo delle donne. Alla inaugurazione, programmata per sabato 5 marzo, accanto alle autorità, saranno presenti rappresentanti di università, associazioni, enti , consultori, biblioteche, a vario titolo coinvolti nella promozione della cultura delle donne , in una vera festa del libro e della lettura. Significativa la frase di Marguerite Yourcenar, tratta dalle Memorie di Adriano, scelta dagli organizzatori a commento di tutta la iniziativa:” Fondare biblioteche… ammassare granai per l’inverno dello spirito”, a sottolineare la necessità di educare i giovani alla conservazione e trasmissione dei saperi, dei libri e, con essi, della Bellezza, come antidoto veramente prezioso e irrinunciabile.

© Riproduzione Riservata

Commenti