Angelo Torre
Angelo Torre

Trovato morto nel vano ascensore – Angelo Torre, 43 anni di Catania, era uscito di casa lo scorso 26 gennaio intorno alle 3.30 del mattino per andare in pescheria. Un mese di ricerche e poi la tragica scoperta del cadavere nel vano ascensore del palazzo in cui viveva. L’allarme è scattato quando i condomini dell’edificio, insospettiti dal cattivo odore che protraeva da alcune settimane, hanno chiamato il tecnico dell’ascensore. È stato quest’ultimo a scoprire il cadavere, in avanzato stato di decomposizione, e a chiamare i militari. Il cadavere che si trovava tra l’elevatore e il pavimento è stato estratto dai vigili del fuoco.

Sulle tracce di Angelo anche “Chi l’ha visto?” – Del suo caso si era occupata anche la trasmissione di Rai 3 condotta da Federica Sciarelli che nelle scorse settimane aveva mostrato più volte la foto dell’uomo scomparso. Secondo le informazioni raccolte dalla redazione, Torre fu visto l’ultima volta a bordo di una grande punto grigio chiaro, circa un mese fa. A denunciarne la scomparsa era stata la moglie. Sono in corso le indagini dei carabinieri che non escludono l’ipotesi di suicidio. L’uomo in passato aveva sofferto di crisi depressive.

© Riproduzione Riservata

Commenti