Temi di stretta attualità – Torna a riunirsi in assemblea il Circolo Taormina-Valle Alcantara di Legambiente, che in questi anni ha dato battaglia su vari fronti per la difesa ambientalista del territorio, affrontando attivamente, in particolare le questioni del porto di Villagonia (il cui iter è stato stoppato in via definitiva) e del porto di Giardini Naxos (che invece ha avuto il via libera della conferenza dei servizi), ma che si è anche occupata della cementificazione di Taormina, della necessaria riqualificazione dei sentieri e della problematica della raccolta rifiuti da ottimizzare attraverso iniziative come “Rifiuti Zero”.

Ritorno alla partecipazione attiva – Nella giornata di venerdì 26 febbraio alle ore 18 nella nostra sede – spiega Caterina Valentino, presidente del Circolo Legambiente Taormina/Alcantara – ci incontreremo, per tirare le file, da troppo tempo ormai sfilacciate, del circolo. Bisogna decidere se e come continuare date le nostre carenze nella partecipazione attiva. Sappiamo tutti quanto sia fragile e prezioso il territorio in cui viviamo, e quanto possano essere utili le battaglie e i progetti che con Legambiente abbiamo portato avanti in questi anni (contro il consumo di suolo e il dissesto idrogeologico, per la salvaguardia/valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale, per un turismo ecosostenibile come risorsa economica). E quanto possa aiutare un’associazione nazionale per puntare i riflettori su attacchi e devastazioni ma anche sulle straordinarie possibilità del comprensorio.

In fase di ricomposizione – «Ma per fare tutto ciò – aggiunge il presidente Valentino -, naturalmente, è necessario un circolo che abbia un presidente e un direttivo con tempo e capacità e un buon numero di soci attivi. Dunque, parleremo di questo e delle nostre solite emergenze che esigono un aggiornamento dati i recenti, radicali sviluppi: la situazione di Via Pirandello con le richieste di ampliamento di Villa Mon Repos, l’isola Bella, la vicenda giudiziaria della Tecnis con i suoi risvolti per il porto di Naxos e per il Golf etc. Siete invitati tutti non solo a venire all’assemblea ma a portare proposte, denunce e documentazioni».

© Riproduzione Riservata

Commenti