L'ultima edizione di CiocclArt Sicily a Taormina nel 2014/2015
L'ultima edizione di CiocclArt Sicily a Taormina nel 2014/2015

Divorzio ufficiale – Dopo sei edizioni CioccolArt Sicily lascia Taormina e si trasferisce a Forza d’Agrò. Il “divorzio”, intuibile dall’assenza della manifestazione dall’ultimo programma degli eventi natalizi taorminesi, è adesso realtà. Ad ufficializzarlo è stata la nota diffusa oggi dal sindaco del piccolo centro della Val d’Agrò, Fabio Di Cara, con cui l’Amministrazione ha annunciato la firma di una convenzione decennale per l’organizzazione della manifestazione nella location del convento agostiniano. L’antico monastero, inoltre, diventerà sede di un museo permanente in cui troveranno ospitalità sculture di cioccolato realizzati dai più bravi cioccolatieri d’Italia, riproducenti le bellezze dei monumenti siciliani, ed altre opere che saranno riprodotte durante lo svolgimento della manifestazione.

L’addio alla città del Centuro – Il connubio tra Taormina e CioccolArt è giunto dunque inaspettatamente al capolinea nonostante il successo delle precedenti edizioni, realizzate col patrocinio dell’Amministrazione comunale, che ha sempre messo a disposizione i locali dell’ex chiesa del Carmine, e il sostegno dell’Associazione Albergatori taorminesi. Quest’anno, di fronte alla richiesta di un patrocinio oneroso, gli amministratori si sono tirati indietro. E così CioccolArt ha cercato casa altrove, trovando ospitalità nel vicino centro di Forza d’Agrò che non si è fatto pregare due volte nell’accogliere un evento che il Touring Club Italia ha inserito nelle dieci migliori feste dedicate al cioccolato. La manifestazione, fanno sapere del Comune, sarà inaugurata nel periodo di Pasqua, in concomitanza con la tradizionale Festa dell’Alloro. Il programma sarà ufficializzato nei prossimi giorni.

© Riproduzione Riservata

Commenti