Il pensiero del presidente del Consiglio – Prime reazioni sul ritorno in prima linea di Bruno De Vita sulla scena politica taorminese con l’associazione “NuovaMente” che verrà presentata ufficialmente sabato alle 10,30 presso l’archivio storico di Taormina. «Siamo contenti –  ha dichiarato il presidente del Consiglio comunale, Antonio D’Aveni – che si proponga una nuova attività politica di rilievo e che si occupi dei problemi della cittadina turistica come il dissesto idrogeologico. Ben venga questa iniziativa che guarda anche a nuove inficiati e concrete che riguardano il territorio». D’Aveni, in sostanza, vede di buon occhio l’avvio dell’associazione NuovaMente che si appresta a rendere noto il suo direttivo e le adesioni a questo nuovo sodalizio. Le dichiarazioni del presidente del Civico consesso fanno seguito a quelle rilasciate dal sindaco Eligio Giardina, che ha aperto a De Vita e ha commentato con toni “riconcilianti” l’annuncio della costituzione di una nuova associazione a scopo politico e sociale da parte dell’ex amministratore.

L’appoggio del sindaco Giardina – «Stiamo osservando con interesse – ha dichiarato Giardina –  il ritorno in campo di De Vita, che va ritenuto certamente un esponente importante della vita politica locale. Voglio ricordare che proprio il gruppo di De Vita faceva parte della coalizione che mi ha portato a diventare sindaco nel 2013. Si tratta di un momento significativo nel panorama politico odierno». Non ha mancato, insomma, di scatenare reazioni, proprio tra i vertici della coalizione che si è aggiudicata le ultime elezioni amministrative, un annuncio che è stato raccolto con attenzione dalle varie componenti politiche cittadine. De Vita, punta ad una riorganizzazione generale dl suo gruppo. L’associazione “NuovaMente” da lui fondata proverà a ritagliarsi un ruolo politico non solo a Taormina ma anche in ambito comprensoriale.

© Riproduzione Riservata

Commenti