M'illumino di meno

Campagna nazionale di Radio2 – Dal faro di Monte Kalfa al borgo medievale di Savoca, passando per il palazzo municipale di Letojanni e da villa Genovesi a S. Alessio Siculo. Luci spente nei luoghi simbolo di nove comuni del comprensorio jonico che hanno aderito all’iniziativa “M’illumino di meno”, la grande campagna radiofonica nazionale ideata dallo storico programma di Radio2 “Caterpillar”. L’idea di coinvolgere i comuni jonici è stata del Lions Club “Letojanni – Valle d’Agrò” che ha ricevuto piena disponibilità dalle otto amministrazioni comunali del territorio di competenza, mentre a S. Teresa, nono comune della zona che ha aderito all’iniziativa, il via libera è arrivato grazie alla proposta formulata alla municipalità dal Lions Club locale. Palazzi e piazze resteranno dunque al buio per mezz’ora, dalle 18 alle 18.30 di domani pomeriggio, in occasione della Giornata internazionale del risparmio energetico. Lo scopo è quello sensibilizzare la cittadinanza ad un uso più oculato dell’energia elettrica. Evitare sprechi e razionalizzare i consumi elettrici: con questo obiettivo è nata dodici anni fa la campagna “M’illumino di meno” che negli anni ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, l’alto patrocinio del Parlamento europeo e il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, l’adesione dei ministeri dell’Ambiente, dell’Istruzione e delle Infrastrutture.

L’elenco dei luoghi che rimarranno al buio – Domani nel comprensorio jonico saranno spente le luci nel municipio di Letojanni, a Villa Genovesi a S. Alessio, nelle piazze di Forza d’Agrò e della sua frazione Scifì, il faro di Monte Kalfa e parte del centro storico a Roccafiorita, il polo museale a Limina, parte dell’illuminazione pubblica ad Antillo, la piazza antistante il municipio di Casalvecchio, il centro storico di Savoca, piazza Marina Militare e il parco “Unità dell’Italia” a S. Teresa di Riva. L’edizione di quest’anno di “M’illumino di meno” è dedicata in particolare al tema della mobilità sostenibile con la grande operazione “Bike the Nobel”, la campagna etica di Rai Radio2 promossa da “Caterpillar” in cui si candida la bicicletta a Premio Nobel per la Pace. Paola Gianotti, ciclista pluripremiata, ha pedalato da Milano fino a Oslo per portare le firme raccolte da “Caterpillar”, come atto simbolico di consegna della candidatura.

© Riproduzione Riservata

Commenti