I mobili pregiati del '300 trasportati su un ape del Comune
I mobili pregiati del '300 trasportati su un ape del Comune

Maggiore tutela – Questi mobili accatastati su di un ape del Comune di Taormina, sono pezzi pregiatissimi che per il loro valore sono persino sottoposti al vincolo della Soprintendenza. In bilico, senza alcuna protezione e insieme ad attrezzi vari sono stati trasportati da palazzo Corvaja al museo Panarello. Di certo non è un bello spettacolo. Ma c’è di più… Siamo certi che sia compito dei giardinieri del comune trasportare questi pezzi pregiati? Molto probabilmente, no. Se malauguratamente dovesse verificarsi un incidente, o se durante il trasporto qualcuno di questi mobili dovesse rovinarsi, danneggiarsi, chi ne risponderebbe? Ma soprattutto, chi ha ordinato lo spostamento di questi pregiati pezzi del ‘300? A predisporre il trasloco è stato il Comune di Taormina: «I pezzi di mobilio – ha confermato il sindaco Eligio Giardina- sono stati trasferiti perché fanno parte dell’inventario del Museo Panarello».

Destinazione museo Panarello – Ma forse al comune sono ignote le modalità del trasloco. I preziosi mobili da Palazzo Corvaja ammassati a bordo di un ape sono giunti al Museo Panarello per ricongiungersi con la restante parte dell’inventario. Il trattamento riservato a questi mobili di valore non è stato sicuramente dei migliori e di certo si sarebbero dovute usare maggiori accortezze: si sarebbero dovuti proteggere da eventuali urti avvolgendoli con materiali adatti. Cosa che invece non è stata fatta. Certo è che l’amministrazione dovrebbe controllare affinché queste cose non accadano o supervisionare quantomeno il lavoro degli impiegati comunali. Adesso però dovrà rispondere alla Sopraintendenza ai Beni culturali, informata della vicenda. E’ bene precisare che questo articolo nasce da una segnalazione di un nostro lettore, Roberto Giamboi, che ringraziamo per averci inviato la foto che vedete. Lui come tutti i cittadini chiedono una maggiore cura dei beni pubblici (siano essi mobili o altro), beni che sono patrimonio di tutti i taorminesi e del cui trattamento il comune deve rendere conto.

© Riproduzione Riservata

Commenti