Gino Cundari - Foto Saro Laganà / TAORMINAtoday ©2016
Gino Cundari - Foto Saro Laganà / TAORMINAtoday ©2016

Il ringraziamento ad Angelo Sticchi Damiani – «La città di Taormina è stata per un giorno la capitale italiana dell’automobilismo e per questo motivo voglio ringraziare il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani, per avere scelto di organizzare nella nostra città la premiazione dei campioni del volante del 2015»: a dichiararlo, è Gino Cundari, punto di riferimento del mondo dei motori a Taormina e in tutta la riviera jonica. Sabato scorso, come si ricorderà, l’Automobile club d’Italia ha premiato, nella “Perla dello Jonio”, i vincitori dei tricolori della passata stagione, durante una manifestazione di altissimo livello che ha visto la presenza di grandi nomi.

Grandi nomi alla premiazione dell’Aci – «Alla serata – continua Cundari – c’erano personaggi importanti come Giancarlo Minardi, Nino Vaccarella, Dindo Capello, Mario Costamagna ed Erik Comas, oltre ovviamente al presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani. Senza dimenticare che tra i momenti più emozionanti c’è stato quello in cui è stato consegnato un riconoscimento a Massimo Rivola della Scuderia Ferrari e un altro prestigioso premio al giovane Antonio Fuoco». Gino Cundari, fino a qualche anno fa, è stato insieme a Daniele Settimo e Beppe Pirrone tra gli organizzatori del “Rally internazionale di Taormina”, un evento sportivo di grande prestigio che nel giro di poco tempo ha raggiunto livelli altissimi.

«Grazie al vicesindaco Mario D’Agostino» – «Io vorrei ringraziare anche il vicesindaco di Taormina, Mario D’Agostino, che è anche assessore comunale allo Sport – conclude Cundari – per essere stato vicino e presente a una manifestazione così importante a livello nazionale. Speriamo che la premiazione dei campioni del volante Aci diventi un appuntamento fisso ogni anno a Taormina».

© Riproduzione Riservata

Commenti