Corsa contro il tempo per la riapertura – Torneranno in funzione entro fine marzo la funivia, che è ferma dal 9 settembre scorso a seguito dello smottamento che travolse il piazzale di Mazzarò e l’impianto su fune che collega il centro di Taormina con la zona a mare. L’ingegnere Sergio Sottile, direttore d’esercizio della funivia, ha effettuato ieri una nuova ricognizione ed un sopralluogo a Mazzarò, ed ha quindi analizzato la situazione, confermando che gli interventi di ripristino in atto all’impianto stanno proseguendo in linea con i tempi auspicati.

La sostituzione della fune è quasi completata – L’attesa riapertura dell’impianto viene collocata nei giorni di Pasqua, nella parte cioè conclusiva di marzo. La sostituzione della fune verrà completata entro la settimana appena iniziata, poi arriveranno i motori e una volta eseguito l’assemblaggio dei pezzi potranno finalmente iniziare i test finali con la funivia per ottenere l’agibilità. «Nella giornata di martedì – ha spiegato l’ing. Sottile – riprenderanno i lavori di sostituzione della fune. Nel frattempo stiamo ultimando tutto quanto concerne le opere di intonaco e le rifiniture del locale quadri, mentre sono stati ultimati i cablaggi. Sono già arrivati i materiali elettrici che aspettavamo e a breve disporremo anche dei motori e dei necessari quadri. In questi giorni – prosegue l’ing. Sottile – la fune ci ha creato non pochi problemi, abbiamo infatti dovuto allargare la stradina tra i piloni 4 e 5 ed entro questa settimana appena iniziata concluderemo tali operazioni. Nel momento in cui faremo arrivare i motori nuovi, a quel punto procederemo ai montaggi ed al posizionamento cavi, per poi effettuare le prove con le cabine. In linea di massima posso ribadire che siamo certamente nei termini previsti e siamo ottimisti di poter rispettare il crono-programma che ci siamo dati».

Impianto fondamentale per il turismo – La notizia alla quale si lavora, che interessa tutti gli operatori economici della città, è che la riattivazione della struttura si avvicina passo dopo passo e potrebbe avvenire in anticipo, già un paio di giorni prima di Pasqua, nella settimana che inizia lunedì 21 marzo o nel week-end del 19-20 marzo: è attorno a quel periodo che si sta concentrando lo sforzo di Asm e di tutti gli addetti ai lavori. «Il nostro obiettivo è quello di riaprire la settimana prima di Pasqua», ha confermato Sottile. Calendario alla mano Pasqua arriverà domenica 27 marzo, e per tanto se non ci saranno imprevisti la funivia potrebbe tornare a funzionare già nel weekend precedente o poco dopo.

© Riproduzione Riservata

Commenti