Gulisano para il rigore a Melluzzo 07 02 16 Foto Saro Laganà
Gulisano para il rigore a Melluzzo 07-02-16 - Foto Saro Laganà / TAORMINAtoday ©2016

Una vittoria per continuare a sognare – Poker dello Sporting Taormina, che travolge di reti (4-2) il malcapitato Rosolini e si prepara al meglio per la prossima sfida interna contro l’Acireale. Protagonista della giornata è stato il goleador Salvo Nicolosi, che ha messo a segno una fantastica tripletta (due gol nel primo tempo e sigillo finale a metà secondo tempo). L’altra rete è stata realizzata da Riccardo Ancione su calcio di rigore.

Due episodi dubbi nel primo quarto d’ora – All’11’ Novembre sfiora il pallone con una mano: l’arbitro assegna il calcio di rigore ai taorminesi, tra le proteste dei giocatori ospiti. Sul dischetto si porta Ancione che con grande freddezza trasforma alla destra del portiere Fornoni. Al 15′ la palla arriva dentro l’area a Dario Costa che colpisce di testa: il tiro non è insidioso, ma il portiere Gulisano oltrepassa di pochi centimetri la propria porta (pur tenendo il pallone tra le mani in “posizione di sicurezza”) e l’arbitro assegna la rete su indicazione del secondo assistente.

Il bomber Nicolosi scatenato – Al 43′ il centravanti riceve palla da Ancione all’altezza del dischetto e con un “missile” trafigge l’incolpevole Fornoni. Allo scadere della prima frazione, è ancora Nicolosi, che salta in dribbling un avversario e realizza il momentaneo 3-1. Lo Sporting gestisce il doppio vantaggio con tranquillità, ma al 68′ Implatani, con un sinistro micidiale, firma il 3-2 e riapre la partita. Al 70′, Nicolosi (migliore in campo) mette la firma sul definitivo 4-2. All’81’ il portiere Gulisano strappa gli applausi all’intero pubblico del “Valerio Bacigalupo” parando un rigore angolatissimo calciato da Melluzzo.

© Riproduzione Riservata

Commenti