Qualche frizione nella maggioranza consiliare sul tema della viabilità. Nell’ultimo Consiglio comunale di Taormina, infatti, l’esponente del gruppo Intesa Democratica, Salvatore Abbate, è voluto intervenire per parlare della tematica della viabilità e ha messo in luce le difficoltà locali. «C’è un problema viabilità e mi rivolgo all’assessore Cilona. Neanche quest’anno abbiamo risorto granché». Il consigliere comunale di maggioranza, inoltre, ha parlato anche del numero risicato delle unità a disposizione della Polizia Municipale di Taormina e ha fatto un paragone con un paese del comprensorio: «A Letojanni hanno più vigili di Taormina e non solo in quel paese». Altro aspetto messo in evidenza è quello dei parcheggi nella zona a mare di Taormina: «Da Mazzarò a Spisone non ci sono posti auto autorizzati, ma è pieno di macchine durante il periodo estivo. Vogliamo decidere cosa fare? In più, vorrei ricordare, che abbiamo il parcheggio di Villagonia, magari da quel luogo si potrebbe istituire una navetta per aiutare cittadini e turisti a spostarsi».

Sulla viabilità, tra l’altro, nell’ultima seduta consiliare si è espresso anche l’esponente del Partito Democratico Piero Benigni, che ha posto l’attenzione sulle automobili che di solito vengono parcheggiate dopo la galleria Kitson. «All’uscita della galleria Kitson sono parcheggiate decine di auto. Questo vuol dire che non sostano a Porta Catania, ma dopo via Kitson non ci sono strisce bianche né strisce blu. Potremmo ricavare soldi da tutto ciò, ma a quanto pare non si sa cosa fare», ha dichiarato Benigni che qualche giorno fa era intervenuto anche su via Fazello: «Incomprensibile la chiusura di via Fazello, soprattutto senza nessuna prospettiva di un piano di viabilità». Il 5 agosto l’assessore con delega alla Viabilità, Salvo Cilona, aveva detto che «potrebbe essere varato in autunno il nuovo piano della viabilità». Un’affermazione che era stata pronunciata in seguito a una riunione tra il sindaco Eligio Giardina, l’assessore alla Viabilità Salvo Cilona, il vicesindaco Mario D’Agostino e le principali sigle del settore trasporti locale.

© Riproduzione Riservata

Commenti