Il paese di Castelmola ha celebrato le persone più longeve del borgo e le ha festeggiate in una cerimonia presenziata dal sindaco Orlando Russo e dagli assessori Eleonora Cacopardo e Stefania D’Agostino. Tra buon cibo e un brindisi, a Castelmola si è svolto un momento sociale rilevante e che simboleggia la necessità di non dimenticare il passato e la rilevanza data alle persone più anziane all’interno di una comunità. In un momento storico dove i decenni trascorsi vengono banalizzati e la memoria si affievolisce nel mare dell’indifferenza, svolgere un evento del genere è qualcosa di significativo. Tra le cittadine e i cittadini più longevi di Castelmola, come si evince dalla foto scattata insieme al primo cittadino Orlando Russo, ci sono Alfio Cacopardo di 98 anni, Pancrazio Saetta di 93 anni, Santo Raneri di 90 anni e Aurelia Sterrantino di 86 anni. Loro rappresentano la memoria storica di Castelmola e il paese ha voluto riconoscergli un ruolo significativo e simbolico all’interno del borgo del comprensorio di Taormina. Buon segno.

© Riproduzione Riservata

Commenti