Salvo Brocato, consigliere comunale di maggioranza e presidente della Prima Commissione Bilancio
Salvo Brocato, consigliere comunale di maggioranza e presidente della Prima Commissione

Salvo Brocato: «Se le presenze ai parcheggi non hanno dato i risultati che si aspettavano e lo stesso vale per gli alberghi, c’è qualcosa che non funziona» – «Siamo al giro di boa. Dobbiamo fare la programmazione turistica, serve fare il punto della situazione. Ci sono alcune cose che non quadrano. Se le presenze ai parcheggi non hanno dato i risultati che si aspettavano e lo stesso vale per gli alberghi, c’è qualcosa che non funziona». A lanciare il grido d’allarme è stato il consigliere comunale di maggioranza e presidente della Prima Commissione Bilancio, Salvo Brocato, che ha invitato l’amministrazione comunale che appoggia e in particolar modo l’assessore al Turismo, Salvo Cilona, a convocare le parti interessate in tempi brevi per parlare di turismo, ovvero la principale fonte economica della città di Taormina. Sorprende che una sollecitazione del genere sia avvenuta da un membro della maggioranza e sia stata fatta pubblicamente, a microfoni accesi durante l’ultima seduta del Consiglio comunale della Perla dello Jonio. A parlare di programmazione turistica, in realtà, nella giornata del 1° gennaio, aveva parlato anche Italo Mennella, vicepresidente Federalberghi Sicilia e presidente dell’associazione albergatori Taormina.

Italo Mennella: «L’assessore al Turismo, Salvo Cilona, non ha ancora convocato le parti. Si sta perdendo troppo tempo» – Il noto albergatore della capitale del turismo siciliano aveva esternato la sua preoccupazione su Taormina, che ormai è in ritardo per la programmazione a breve termine: «A fianco di Taormina crescono i concorrenti, come Siracusa e Ragusa dove c’è programmazione e arrivano gli investitori. Taormina, invece, continua a scimmiottare i centro commerciali. A livello locale il comune di Taormina non ha fatto capire le sue intenzioni. L’assessore al Turismo, Salvo Cilona, non ha ancora convocato le parti. Si sta perdendo troppo tempo, perché dovremmo avere un programma a tre anni e un altro a cinque o sei anni». Mentre il 10 novembre, sempre sulla programmazione turistica, era intervenuta la consigliera comunale Alessandra Caltabiano, presidente della Quarta Commissione consiliare sul Turismo. Ormai due mesi fa la Caltabiano aveva chiesto di convocare un tavolo tecnico per la programmazione turistica.

Alessandra Caltabiano: «Rilanciare un progetto di marketing e di sviluppo turistico e commerciale della nostra città» – Bisogna creare è una forte e convinta squadra tra l’ente locale e le realtà sociali, culturali ed economiche di Taormina per rilanciare un progetto di marketing e di sviluppo turistico e commerciale della nostra città. Obiettivo del tavolo operativo è la individuazione delle iniziative a sostegno del turismo taorminese per l’estate 2016 e l’individuazione delle modalità più idonee per la loro pubblicità sia verso i tour operator sia verso la rete internet. Taormina deve trovare un momento di coordinamento delle varie iniziative di promozione turistica e creare un cartellone degli spettacoli e delle iniziative culturali che caratterizzeranno l’estate 2016. Coordinare le risorse e i soggetti, questa la parola d’ordine se si vuole ottenere un effetto moltiplicatore delle varie iniziative che i vari soggetti pubblici e privati mettono in campo, anche alla luce della gravissima situazione finanziaria in cui versa il nostro comune, aveva detto Alessandra Caltabiano che aveva proposto anche «il rilancio di un vero ed efficiente portale del turismo taorminese che sia una reale e multimediale finestra sempre aggiornata sulle opportunità turistiche che offrirà nel corso del 2016 il territorio taorminese».

© Riproduzione Riservata

Commenti