Taormina, il falò di Natale
Taormina, il falò di Natale

Natale sul Corso Umberto – E così anche quest’anno è arrivato il Natale. Un 25 dicembre particolare in città, quasi sottotono per le condizioni precarie delle casse comunali, che soltanto negli ultimi giorni hanno potuto tirare un sospiro di sollievo dopo la decisione della sezione riunita della Corte dei Conti di Roma di dare la possibilità al comune della Perla dello Jonio di ripresentare il Piano di riequilibrio economico finanziario entro il 30 giugno 2016. Nonostante ciò Taormina mantiene il suo fascino, la sua bellezza che viaggiatori, turisti e cittadini ammirano di anno in anno. Nel periodo natalizio, poi, Taormina dà il meglio di se. Il Corso Umberto con il tappeto rosso ai lati, gli addobbi natalizi e le luci, per non parlare della musica di Natale che riecheggia per la via principale della città, trasmettono un bel clima natalizio. Poi c’è l’albero di Natale di piazza IX Aprile che arriva dalla provincia di Pistoia. Un albero che ormai è diventato una tradizione della città.

Lo spirito del Natale si aggira per le vie di Taormina – Immortalato da fotografi professionisti e amatoriali, l’albero di Natale, da quest’anno, diventa protagonista anche dei selfie delle coppiete, amici e parenti che si fermano nella piazza taorminese. Segno dei tempi che cambiano. Peccato per l’assenza dei mercatini di Natale, stand che potrebbero vendere prodotti tipici dell’Etna, del Parco fluviale dell’Alcantara e degli artigiani e pasticceri di Taormina e del comprensorio. Sarebbe, senza ombra di dubbio, un mercatino di Natale speciale. Anche senza mercatino, però, lo spirito del Natale si aggira per le vie di Taormina e dunque non possiamo fare altro che augurarvi buon Natale. Un Natale all’insegna della tradizione, come hanno dimostrato i vari presepi e falò che si sono susseguiti in città e nelle frazioni. Un Natale che non ha dimenticato le radici storiche di Taormina, anche se non ha pensato ai bambini che, in realtà, sono i grandi protagonisti in questo giorno dell’anno.

Un Natale all’insegna della speranza – I più piccoli, del resto, sono quelli che fanno volare la loro fantasia insieme a Babbo Natale e alle sue magiche renne. Se, dunque, da un lato il Natale di Taormina è un giorno legato alla tradizione, dall’altro lato il Natale nella terrazza che si affaccia sul mar Mediterraneo è un giorno di speranza. Soprattutto dopo 12 mesi trascorsi tra alti e bassi, sperando di scongiurare un dissesto economico e finanziario che avrebbe avuto dell’incredibile. È un Natale che trascorrerà con la speranza di voltare pagina, di realizzare quella deviazione tanto attesa da queste parti. Non per far tornare Taormina ai fasti di un tempo, perché le lancette dell’orologio non tornano mai indietro, ma per far entrare Taormina, finalmente, nell’epoca contemporanea. Farla diventare protagonista con le sue bellezze e le sue unicità storiche, artistiche e naturali. Le candele del Natale a Taormina tengono accesa questa speranza, che tra 12 mesi dovrebbe iniziare a diventare una certezza, una realtà. Almeno questo è l’augurio. Nel frattempo la redazione di Taormina Today, il suo editore, Maurizio Andreanò e il proprietario Italo Mennella, augurano alle cittadine e ai cittadini un Felice Natale.

© Riproduzione Riservata

Commenti