Porto di Riposto, esercitazione antincendio
Porto di Riposto, esercitazione antincendio

Nella mattinata odierna si è svolta una esercitazione antincendio all’interno del porto Riposto, con il coinvolgimento del personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo e della dipendente Motovedetta CP888, della Sezione di Riposto dei Vigili del Fuoco, del personale O.P.S.A. (Operatori Polivalenti del Soccorso in Acqua) della Croce Rossa Italiana e del personale dell’Anmi (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) di Fiumefreddo di Sicilia nella veste di Protezione Civile. L’esercitazione rientra fra le normali attività di addestramento del personale della Guardia Costiera ed è occasione per testare il coordinamento tra le diverse Amministrazioni dello Stato convolte nella gestione delle emergenze.

Lo scenario operativo simulato ha previsto un incendio divampato a bordo di una piccola unità da diporto a pochi metri dalla banchine utilizzate per il rifornimento carburante dalla società Marina di Riposto – Porto dell’Etna con ferimento e caduta in mare di un passeggero. Dopo il recupero del ferito da parte dei sommozzatori della Croce Rossa Italiana, trasportati in zona operazioni dalla Motovedetta CP888, sono entrati in funzione in mezzi per l’estinzione dell’incendio ed il personale dei Vigili del Fuoco. La gestione delle banchine prospicienti ed il supporto da terra è stato garantito dalla Protezione civile.

© Riproduzione Riservata

Commenti