Continua presso l’archivio storico della biblioteca comunale di Taormina, il ciclo di conferenze gratuito dal titolo “Dal nascere al divenire: percorsi e dinamiche relazionali del ciclo di vita”. Le conferenze, aperte alla cittadinanza, ai professionisti delle relazioni d’aiuto e a quanti siano interessati all’ambito educativo e clinico delle relazioni umane, nascono da un’unione di intenti tra il Club Unesco di Taormina, Valli d’Alcantara e d’Agrò e l’Istituto Gestalt Therapy hcc Kairos – Gtk, prima scuola di psicoterapia della Gestalt in Italia, con sedi a Ragusa, Roma e Venezia. Nella giornata di ieri si è tenuto l’incontro dal titolo “La Sfida alla co-genitorialità”. La co-genitorialità è la gestione congiunta dell’accudimento e si riferisce, in senso ampio, alla coordinazione e al sostegno fra adulti responsabili della cura e dell’allevamento dei figli. La co-genitorialità è dunque una pratica basata sull’intesa tra adulti che presenta molte possibili declinazioni.

Un bambino può essere cresciuto dai suoi genitori sia che siano una coppia o meno, single, sposati o divorziati, o dello stesso sesso. Durante l’incontro si discuterà su un nuovo modo di affrontare il vissuto e l’esperienza genitoriale nella post modernità. Relatori della conferenza saranno: il prof. Giovanni Salonia, Psicologo Psicoterapeuta, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, Direttore e Responsabile Scientifico della scuola di specializzazione in PDG; la dott.ssa Valeria Conte, Psicologa Psicoterapeuta, Dirigente Psicologa ASP 7 di Ragusa, Direttore e Responsabile Didattico della scuola di specializzazione in PDG. Porgerà i suoi saluti il Dott. Alessandro Cardente socio e delegato, del Club Unesco di Taormina Valli D’Alcantara e D’Agrò, alla formazione di programmi culturali sui Diritti Umani e di Cittadinanza. Coordinerà la conferenza la dott.ssa Rosalba Cannizzaro, Psicologa Psicoterapeuta della Gestalt e Consulente Organizzativo.

© Riproduzione Riservata

Commenti