Scuola Ugo Foscolo
Taormina, scuola Ugo Foscolo

Corsa contro il tempo – Scuola Ugo Foscolo, ancora tutto fermo. Proprio come la scalinata del Castello di Taormina, a quanto pare, per dare il via libera ai lavori di ristrutturazione e ammodernamento della scuola Ugo Foscolo si attende l’approvazione del bilancio di previsione 2015 che ancora non ha ottenuto il via libera dell’Aula di Palazzo dei Giurati. Anzi, come detto dall’assessore al Bilancio Salvo Cilona durante l’ultimo Consiglio comunale, «nei riaccertamenti effettuati “sono venuti fuori” 1 milione e 700 mila euro circa, dunque adesso si dovrà attendere il parere del Revisore dei Conti per proseguire con l’iter in Aula». È una vera e propria corsa contro il tempo, considerando che mancano 21 giorni alla conclusione dell’anno solare e lo spauracchio del commissariamento da parte della regione Sicilia è dietro l’angolo. Si potrebbe dire, parafrasando una celebre canzone di Franco Battiato cantata con Carmen Consoli, che “tutta Taormina obbedisce al bilancio di previsione 2015”.

Ballano 400 mila euro per mettere in sicurezza la scuola Ugo Foscolo – O meglio, i lavori principali che dovrebbero essere realizzati in città attendono l’approvazione del bilancio di previsione 2015. E se la scalinata del Castello di Taormina è tutta in salita, nel senso letterale del termine, lo stesso si può dire per la scuola Ugo Foscolo. Il timore della dirigente scolastica, Carla Santoro, è perdere quei finanziamenti di circa 400 mila euro che negli ultimi mesi hanno spinto alcuni esponenti dell’opposizione, come Nunzio Corvaja dell’Udc e Piero Benigni del Partito Democratico, a criticare l’operato della maggioranza. In sostanza ballano 400 mila euro per mettere in sicurezza la scuola Ugo Foscolo che, in questo periodo, dopo le violente piogge di settembre e ottobre, è stata al centro dell’attenzione a causa di incessanti infiltrazioni d’acqua e ha spinto i genitori dei piccoli alunni a protestare nei confronti delle istituzioni locali.

Gaetano Carella: «Dopo l’approvazione del bilancio di previsione 2015 verranno sbloccati i lavori» – Sta di fatto che con l’approvazione del bilancio di previsione 2015, che dovrebbe avvenire entro il 31 dicembre 2015, fa sapere l’assessore all’Urbanistica Gaetano Carella, «verranno sbloccati i lavori». L’iter che dovrebbe essere seguito nei prossimi giorni è sempre lo stesso: il comune di Taormina convocherà cinque professionisti per affidare la direzione lavori e a quel punto, una volta identificata la figura, si potranno affidare i lavori all’impresa che già è stata individuata. Tempi tecnici scanditi dall’orologio inesorabile della burocrazia italiana. Intanto il personale docente e non docente e i piccoli alunni della scuola Ugo Foscolo attendono una ristrutturazione che si trascina ormai da diversi anni.

© Riproduzione Riservata

Commenti