Advanced Music Club-Andrea Avanzato e Sandro Di Bernardo
Andrea Avanzato e Sandro Di Bernardo

Fino a pochi mesi fa, spiegare dove fosse ubicato il Club era davvero un’impresa. Ai primi avventori che venivano da fuori, stavi li a dire…esci a Giardini, vai sul lungomare e cerchi la Chiesa a forma di missile e subito dopo…adesso il piccolissimo Club di Andrea Avanzato sta iniziando a farsi un nome e la musica, gira. Andrea è un personaggio d’altri tempi. Volto consumato dalla poesia e dalle notti brave. Taglio di capelli in stile attore americano anni ‘50 e mini sigaro alla Bono Vox. Dal 1984 al 2003 opera a Torino. Una Torino “noir” ma molto produttiva. Forma il mitico trio TAT, che si muove intorno al celebre Club Giancarlo ai Murazzi del Po. Li ci ospita pure l’attuale vice presidente della regione siciliana Antonio Venturino, che all’epoca andava in giro portando un certo Mistero Buffo di Fo, ma in dialetto siculo. Recita in una serie di Film inchiesta per Rai 3, con la regia tra gli altri di Grimaldi e Jalongo e presentati dal compianto Sandro Curzi. Fine anni ’90 decide di salpare. Sarà Direttore di Crociera su Costa e Msc. Sempre ad organizzare spettacoli, concerti e a presentare. Poliglotta e uomo di mondo, approda in radio, conducendo per anni un programma cult, The Real Book per radio Manbassa a Lecce. In un’epoca in cui il Jazz non era ancora una moda contagiosa ma priva di sostanza.

Qualche tempo fa, mi confida di avere in mente un’idea rischiosa se non addirittura folle. Una piccola, intima ed accogliente sala da concerti. Proprio a Naxos. Cittadina che davvero poco offre alla musica e all’arte in generale. Sorda da decenni ad ogni voce che in loco ha cercato di emergere. Per mediocrità. Per pochezza di spirito. Per semplice assenza. Quindi un progetto ancora più ambizioso. Un brutto periodo per investire in qualsiasi tipo di attività e ancor di più nella musica Live. Ma Andrea ci crede, e con l’aiuto prezioso di Tania inizia l’avventura.

Adesso il Club c’è! Sono già venuti a suonare in tanti e tantissimi, da tutt’Italia, mandano mail con dischi da promozionare e progetti da suonare. Ha fatto un live Cesare Malfatti dei La Crus di Mauro Ermanno Giovanardi (un Sanremo e anni di pop raffinato). Ha suonato la Governante, la Filarmonica Municipale, Manola Micalizzi, Max the Traveller e Sleepwalkers Station. Il Jazz, con l’estemporanea di Dino Rubino e Mauro Romano. Sono già passati artisti locali come Mimi Sterrantino e i suoi Accusati, Il sottoscritto col mio progetto discografico in dialetto Sudditi e Rose. Ha dato spettacolo la chitarra classica di Gianfranco Fichera Cogliandro. E tanti altri artisti con progetti rigorosamente inediti o semplici appassionati di buona musica. Il giovedi sera poi, se ti porti il tuo strumento, puoi unirti alla Jam sessions aperta a tutti. Capita di trovarci Luigi Terranova che duetta col fratello Viktor, Ciccio Frudà, Flavio, Peppe…o il samba suadente e raffinato di Riccardo Buzzurro.

A Naxos mancava. Prima non c’era e adesso c’è! Andrea lo trovi tutti i pomeriggi di fronte al locale. Non prendetevela se sembra distratto. Dietro i suoi piccoli occhiali scuri, ci sarà stata di certo un’altra notte…”complicata”. Lui è l’ultimo dei bohemian. Ha recitato nel mio Video, Sicily, insieme ad Augusto Marino. Col suo bicchiere verde assenzio che profuma d’anice. A stargli accanto si respira un’aria ottocentesca. Sembra che un attimo prima, con lui al bar ci fossero Percy Shelley e John Keats. Starà programmando il prossimo calendario di concerti o rispondendo con imbarazzo a qualche cantante da strapazzo che lo ossessiona disperatamente.

Se avete tempo e amate la musica, fateci un salto. Non si sa mai chi ci trovate a suonare. Take it easy.

© Riproduzione Riservata

Commenti