Carmelo Grech droga a Messina
Carmelo Grech e la droga sequestrata

Nascondeva la droga tra i vasi ornamentali che si trovavano al primo e terzo piano del condominio in cui abitava. Quasi 700 grammi di eroina pura, divisi in quattro involucri tutti accuratamente impacchettati e ben nascosti, che una volta tagliati e messi sul mercato gli avrebbero potuto fruttare oltre 20mila euro. L’abilità nel nasconderli non è stata però sufficiente ad ingannare gli investigatori della Squadra Mobile che ieri mattina, dopo un’accurata perquisizione, sono riusciti a scovarli.

Carmelo Grech, 30 anni,  ieri mattina è stato così arrestato dai poliziotti della squadra Mobile, in flagranza di reato. Il 30enne, residente nella zona sud della città di Messina, è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione del Sostituto Procuratore dott. Francesco Massara, si trova adesso sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

© Riproduzione Riservata

Commenti