Carabinieri
Caserma Carabinieri Taormina

La richiesta della Città metropolitana di Messina – La Caserma dei Carabinieri di Taormina, che si trova a fianco del Palazzo dei Congressi e vicino Palazzo Corvaja, è di proprietà della Città metropolitana di Messina, quella che fino a poco tempo fa si chiamava Provincia di Messina. Sta di fatto che, con la conclusione dell’anno solare, ci potrebbe essere una rinegoziazione economica tra le parti. L’immobile, a tal proposito, è affittato al Ministero dell’Interno a «un prezzo inferiore rispetto a quello di mercato», fanno sapere dalla Città metropolitana di Messina. L’ente provinciale, inoltre, evidenzia che la sua situazione economica e finanziaria è sempre più complicata, in seguito all’azzeramento dei trasferimenti erariali e del successivo prelievo delle risorse proprie. E non certo, tengono a precisare dalla Città metropolitana di Messina, per «una mala gestio».

In caso di vendita dovrà essere liberato dai Carabinieri entro il 30 marzo 2016 – L’ex Provincia di Messina, inoltre, deve tenere conto anche dei rilievi che nel 2015 gli sono stati mossi dalla sezione regionale della Corte dei Conti. Alla luce di una situazione del genere, dunque, il Commissario straordinario Filippo Romano ha chiesto di verificare se ci sia la possibilità di rivalutare il canone di affitto a un “prezzo di mercato”, ovvero 208 mila euro annui. Un nuovo contratto che dovrebbe essere stipulato entro e non oltre il 31 dicembre 2015. Ma qualora non fosse possibile la rivalutazione del canone, potrebbe accadere qualcosa di incredibile, impensabile. I Carabinieri del Comando di Taormina dovrebbero liberare l’immobile che, a sua volta, verrebbe messo in vendita. In questo caso l’immobile dovrebbe essere liberato per la vendita entro il 30 marzo 2016.

© Riproduzione Riservata

Commenti