Giuseppe Giarrizzo
Professore Giuseppe Giarrizzo

La Sicilia e tutta l’Italia sono più povere dopo la morte del professore Giuseppe Giarrizzo. Se ne è andato dopo una lunga malattia. Era nato a Riposto, in provincia di Catania, nel 1927, è stato allievo di Santo Mazzarino e amico e collega di Rosario Romeo portando a compimento la loro lezione storiografica e civile. Accademico dei Lincei, professore emerito dell’Università di Catania nella stessa facoltà di Lettere e filosofia di cui è stato preside per oltre un trentennio. Allo studio della storiografia e della cultura europea (da Gibbon a Hume, da Vico a Gramsci, da Sturzo a Verga, dalla Massoneria al Risorgimento) ha affiancato la partecipazione spesso critica ai temi più importanti del dibattito culturale. È autore di testi di fondamentale importanza sulla storia della Sicilia moderna e contemporanea.

La sua città natale, Riposto, l’ha voluto ricordare tramite le parole del sindaco Enzo Caragliano: «Se ne è andato l’illustre nostro concittadino Giuseppe Giarrizzo. Già professore ordinario di storia moderna, è stato per oltre un trentennio preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania. È stato accademico dei Lincei e autore di pubblicazioni sulla storia moderna e contemporanea. È stato uno dei più importanti studiosi dell’opera di Mozart e della massoneria. È stato un importante dirigente del Partito Socialista Italiano. Esprimo il mio personale dolore e il cordoglio dell’Amministrazione, della Presidenza del Consiglio e del Consiglio comunale e di tutta la città di Riposto dove è nato e vissuto in onore di un illustre personalità della storia culturale italiana».

© Riproduzione Riservata

Commenti