Assessore al Turismo Regione Sicilia Anthony Barbagallo e il sindaco di Taormina Eligio Giardina
Assessore al Turismo Regione Sicilia Anthony Barbagallo e il sindaco di Taormina Eligio Giardina

Gli ultimi sviluppi su Taormina Arte – Nella giornata di oggi il sindaco di Taormina, Eligio Giardina, ha incontrato il neo assessore al Turismo Anthony Barbagallo. Le due personalità della politica siciliana si sono confrontate sulla vicenda Taormina Arte e sul passaggio, ancora non realizzato dopo 13 anni, da Comitato a Fondazione. Una vicenda che nell’ultimo periodo ha avuto degli sviluppi: Taormina ha dato il via libera alla concessione dell’immobile del Palazzo dell’ex Pretura in Consiglio comunale e la città di Messina ha individuato nell’ex Ospedale psichiatrico di viale Giostra l’immobile da conferire alla futura Fondazione Taormina Arte. Nonostante tutto si è andato avanti, anche se i continui rimpasti in regione non hanno favorito l’evoluzione della questione che, anzi, è stata rallentata. Nel frattempo, però, il segretario generale di Taormina Arte, Ninni Panzera, a prescindere dalla politica ha messo in piedi un progetto, “Taormina Arte 365”, che punta a far respirare e vivere cultura durante tutto l’anno solare e non soltanto in estate.

Appuntamento al 5 dicembre a Palazzo Corvaja – L’incontro tra il sindaco della Perla dello Jonio e l’assessore catanese è stato interlocutorio e il primo cittadino di Taormina ha esposto la vicenda di Taormina Arte al nuovo componente del governo presieduto da Rosario Crocetta. «Ho esposto le problematiche di Taormina Arte, le esigenze immediate del Comitato, come i pagamenti degli oneri e degli stipendi, e in seguito abbiamo parlato della trasformazione in Fondazione e della questione della programmazione legata al calendario 2016 del Teatro antico in vista della stagione estiva. Adesso l’assessore ha un quadro della situazione più chiaro e ci siamo dati appuntamento al 5 dicembre a Palazzo Corvaja, dove si svolgerà una mostra, per approfondire l’argomento Taormina Arte». In sostanza il primo cittadino ha evidenziato il quadro generale del Comitato al neo assessore, «nella speranza che sia la volta buona per sbloccare questa situazione», ha detto Giardina.

Gli assessori cambiano e i problemi diventano più grandi – Il sindaco, però, ha esternato tutta la sua preoccupazione su Taormina Arte. «Non è facile esporre le stesse problematiche a tre assessori al Turismo diversi. Diventa difficile far capire all’interlocutore cos’è il Comitato, come è formato e quali sono le sue esigenze. Il tempo passa e i problemi, purtroppo, si ingigantiscono». È una delle conseguenze dei continui rimpasti del governo regionale di Rosario Crocetta, che ad oggi ha cambiato ben tre assessori al Turismo i quali, per forza di cose, quando hanno compreso le problematiche di volta in volta affrontate, sono stati rimossi dal loro incarico. Nonostante ciò, il sindaco di Taormina Eligio Giardina ha sottolineato la «totale disponibilità dell’assessore Anthony Barbagallo che si sente molto vicino alla nostra città e vede nello sviluppo turistico di Taormina un volano per tutto il territorio siciliano».

© Riproduzione Riservata

Commenti