Barcellona Pozzo di Gotto, presentato il piano di Protezione Civile comunale

Nella giornata di ieri a Barcellona Pozzo di Gotto si è svolta la presentazione del Piano di Protezione Civile comunale redatto da alcuni volontari del luogo e sponsorizzato dai Lion. La città, dunque, è stata dotata di un Piano di Protezione Civile reso necessario per l’entrata in vigore della legge numero 100 del 12 luglio 2012. Il sindaco, Roberto Materia, ha fatto i doveri di casa salutando i partecipanti ed è stata posta l’attenzione sul rischio idrogeologico della zona. La densità della popolazione, la progressiva urbanizzazione, l’abbandono di terreni montani, l’abusivismo edilizio, il continuo disboscamento, l’uso di tecniche agricole poco rispettose per l’ambiente e la mancata manutenzione dei versanti e dei corsi d’acqua hanno aggravato il dissesto e messo in evidenza la fragilità del territorio.

Tra i presenti c’era anche Calogero Foti, capo della Protezione Civile siciliana. Inoltre è stato presentato il piano propedeutico a uno studio comprensoriale che da qualche tempo è oggetto di studi da parte del geologo Franco Ortolani e del suo staff. Uno studio che, afferma l’architetto Giuseppe Aveni, verrà nella seconda decade di dicembre. Si tratta, in sostanza, di un piano unico nel suo genere che interesserà diversi comuni confinanti con Barcellona Pozzo di Gotto.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti